27 febbraio 2014 / 07:28 / tra 4 anni

PUNTO 3-AdF, Cedicor compra 33,4% e lancia Opa, titolo vola, l'incrocio con Sat

* Cedicor al lavoro anche su Sat (Aeroporti di Pisa)

* Enti locali azionisti di Adf soddisfatti di socio industriale

* Secondo fonte non aderiranno all‘Opa. Per statuto esprimono presidente (aggiunge commento Regione Toscana, fonti, aggiorna quotazioni)

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - Cedicor, società controllante del gruppo argentino Corporacion America, ha raggiunto un accordo per l‘acquisizione del 33,402% del capitale sociale di Aeroporto di Firenze (AdF) a 13,42 euro per azione.

A vendere è Aeroporti Holding, società controllata da Sagat (gestore dell‘aeroporto di Torino-Caselle, facente capo al fondo F2i) e partecipata da Equiter (Intesa SanPaolo ) e Tecnoinvestimenti (riconducibile al sistema delle Camere di Commercio italiano).

A seguito del perfezionamento dell‘operazione, Cedicor, che fa capo all‘imprenditore Eduardo Eurnekian, dovrà promuovere un‘offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulla rimanente parte del capitale sociale di AdF.

Il titolo, dopo non aver fatto prezzo per alcuni minuti, ha aperto le contrattazioni in forte rialzo, allineandosi al prezzo dell‘Opa. Alle 17,15 il titolo guadagna il 22,48% a 13,35 euro .

L‘attuale azionariato di AdF, oltre ad Aeroporti Holding, vede l‘Ente Cassa di Risparmio di Firenze al 17,5%, la Camera di Commercio di Firenze al 15,456%, So.G.Im. all‘11,7%, la Camera di Commercio di Prato al 5,113%, la Regione Toscana al 5,002% e il Comune di Firenze al 2,184%.

“È un altro esempio positivo di attrazione degli investimenti privati in Toscana. .. Di particolare rilievo il fatto che si tratta di un investitore industriale specializzato nella gestione di sistemi aeroportuali di media dimensione e soprattutto il fatto che la società non ha interessi su altri scali hub nazionali, per cui concentrerà in Toscana i suoi investimenti e la sua scommessa imprenditoriale” commenta in una nota il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, dopo un incontro con Eduardo Eurnekian.

Secondo una fonte vicina agli enti territoriali azionisti “gli enti non hanno intenzione di apportare una sola azione all‘opa”.

“Sono contenti che sia arrivato un socio industriala ma vogliono continuare a dire la loro” aggiunge.

Lo statuto di Adf prevede che il presidente venga espresso congiuntamente dai soci pubblici, quindi i due enti territoriali e le due camere di commercio. Attuale presidente è Marco Carrai, molto vicino a Matteo Renzi, socio di Adf nella sua veste di sindaco uscente del Comune di Firenze.

PROSPETTIVA INTEGRAZIONE CON SAT

Il 21 gennaio scorso Cedicor ha annunciato l‘acquisizione del 23,4% del capitale di Sat, società che gestisce l‘aeroporto di Pisa Galileo Galilei.

Una settimana prima, una fonte vicina alla situazione aveva anticipato a Reuters l‘interesse di Corporacion America e il piano di integrare gli scali di Firenze e Pisa.

Secondo quanto riferiscono oggi due fonti vicine alla situazione, Cedicor è prossima all‘acquisizione del 3,965% del capitale di Sat che fa capo a Mps. Una volta perfezionata questa operazione, la holding di Eurnekian avrebbe il 27,365% del capitale, quota a cui andrà sommato il 2,001% in mano ad AdF stessa.

Cedicor si avvicinerebbe così alla soglia del 30% nel capitale di Sat, che vede la Regione Toscana al 16,899%, la Provincia di Pisa al 9,269%, la Fondazione Pisa all‘8,623%, il Comune di Pisa all‘8,45%, la Camera di Commercio di Pisa al 7,867% e la Provincia di Livorno al 2,367%.

La massiccia presenza di enti locali nel capitale dei due aeroporti toscani, ovviamente, rende centrali i rapporti con loro da parte del gruppo argentino. E d‘altro canto, il nuovo piano nazionale del settore aeroportuale, predisposto dal ministero dei Trasporti, sancisce che Pisa e Firenze sono strategici solo se integrati.

Il primo passo di Eurnekian, dopo l‘Opa su AdF e l‘acquisizione della quota di Mps in Sat, secondo una delle due fonti “sarà un‘integrazione industriale fra i due scali”.

Il mercato crede all‘ipotesi integrazione spinge anche il titolo Sat che alle 17,15 sale del 7,39% a 12,35 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below