October 17, 2019 / 8:05 AM / a month ago

BORSA TOKYO-In calo su prese di profitto dopo rally fino a massimi dieci mesi

SIDNEY, 17 ottobre (Reuters) - Azionario giapponese debole in chiusura su prese di profitto, dopo aver toccato i massimi di oltre 10 mesi nella seduta di ieri, mentre gli investitori restano in attesa dei segnali di progressi nei colloqui sulla Brexit e in quelli sino-statunitensi sul commercio.

** Il benchmark di riferimento Nikkei termina in calo dello 0,1% a 22.451,86, mantenendosi a una distanza ridotta dal record dall’inizio di dicembre registrato ieri, mentre il più ampio Topix arretra dello 0,45% a 1,624,16.

** Secondo gli analisti i profitti degli investitori giungono dopo il recente rally e in vista della stagione degli utili di metà anno.

** Wall Street ha perso terreno ieri dopo la diffusione dei dati sulle vendite al dettaglio Usa, un potenziale segnale che la debolezza guidata dal manifatturiero potrebbe diffondersi nell’economia più ampia. Un avvio positivo della stagione degli utili ha contribuito a contenere le perdite, in parte in ragione delle aspettative al ribasso dei mercati.

** Mentre Gran Bretagna e Unione europea si affannano alla ricerca di un accordo di divorzio dell’ultimo minuto, gli investitori sono alle prese con notizie contrastanti sulla probabilità che alcuni passi avanti vengano compiuti nel vertice dei leader Ue che si terrà a Bruxelles giovedì prossimo.

** In calo i titoli legati ai chip sulla scia di Wall Street e dall’olandese ASML, che è arretrato del 4,5% con i profitti degli investitori che seguono l’annuncio di risultati migliori del previsto da parte del produttore di apparecchiature per semiconduttori.

** TOKYO ELECTRON e SCREEN HOLDINGS chiudono in ribasso rispettivamente dello 0,6% e dell’1,4%.

** In controtendenza, MURATA MANUFACTURING che chiude in rialzo dell’1,1% dopo che l’amministratore delegato Tsuneo Murata ha riferito al quotidiano Nikkei che il mercato dei componenti elettronici ha toccato il punto di minimo, sollevando speranze che sia in grado di riprendersi da un rallentamento che si protrae da un anno.

** SUBARU cede lo 0,5% dopo le dichiarazioni sulla sospensione della produzione nello stabilimento di Gunma fino al 24 ottobre a causa di interruzioni della fornitura provocate dal tifone Hagibis.

(Tradotto da Redazione Danzica, camilla.caraccio@thomsonreuters.com))

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below