1 agosto 2017 / 09:14 / 4 mesi fa

Eps debutta su Aim con +3%, guarda M&A tutti i settori, no finanziario e real estate

MILANO, 1 agosto (Reuters) - EPS, la spac promossa da Private Equity Partners (Pep) e da Equita, punta a realizzare una ‘business combination’ con un‘azienda con una forte propensione internazionale, in qualsiasi settore con l‘esclusione di quello finanziario e del real estate, acquisendo una quota che non deve essere necessariamente di minoranza.

E’ quanto spiegato da Stefano Lustig di Equita e da Fabio Sattin di Pep, a margine della cerimonia di quotazione di EPS sull‘Aim.

“Vogliamo realizzare un progetto ambizioso di creazione di valore”, spiega Lustig, sottolineando che prenderanno in considerazione tutti i settori per individuare la ‘società target’, fatta eccezione per quello finanziario e real estate.

“Potrebbe essere un‘operazione che vede l‘acquisizione di una minoranza, ma non escludiamo la possibilità di prendere una quota di maggioranza”, aggiunge Lustig, spiegando che i promotori sono già al lavoro.

“Cerchiamo una società che abbia voglia di internazionalizzarsi”, aggiunge Sattin. “Deve essere una piattaforma su cui costrure lo sviluppo”.

Il titolo poco dopo le 11 sale del 2,9% a 10,29 euro.

(Elisa Anzolin)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below