1 agosto 2017 / 09:34 / 2 mesi fa

RPT-PORTAFOGLI-Franklin Templeton preferisce Italia e sottopesa Francia, rischi gestibili

(Ripete storia andata in rete il 1 agosto alle 11,33 precisando il nome del fondo al terzo paragrafo)

MILANO, 1 agosto (Reuters) - Franklin Templeton Investments preferisce l‘Italia malgrado le incertezze politiche e i fondamentali deboli e in controtendenza rispetto a molti investitori che hanno preferito investimenti in obbligazioni europee ‘core’ come la Francia.

David Zahn, responsabile dell‘European Fixed Income di Franklin Templeton sottolinea infatti, in un articolo intitolato “Perché vediamo valore in Italia”, come i rischi legati all‘Italia siano gestibili e gli investitori siano ricompensati adeguatamente con gli attuali rendimenti.

Per questo motivo -- spiega Zahn che gestisce circa 2 miliardi di euro -- nel Franklin European Total Return Fund l‘esposizione sull‘Italia è tra le più consistenti (19,13% del portafoglio a fine maggio rispetto al benchmark del 15,56%), mentre la Francia è sottopesata.

“L‘incertezza politica persiste ma non siamo attualmente così preoccupati dell‘avanzata del partito populista Movimento 5 Stelle. Sebbene non sia la nostra previsione principale, non è completamente inverosimile che il Movimento raggiunga una posizione di maggioranza alle prossime elezioni”, dice Zahn.

Anche in caso di vittoria alle prossime politiche, infatti, si troverebbero, vista l‘attuale struttura costituzionale italiana, di fronte a sfide simili a quelle dell‘ex premier Matteo Renzi nel portare avanti le riforme. E soprattutto -- aggiunge Zahn -- la Costituzione impedisce a un partito politico di indire un referendum su un trattato internazionale come quello di Maastricht. “Potrebbero anche raggiungere questo obiettivo ma sarebbe comunque un lungo e difficile processo”, sottolinea.

Passando ai fondamentali Zahn ritiene che “stiamo assistendo a una svolta”. L‘investitore vede un‘accelerazione della crescita e quindi una stabilizzazione del rapporto debito/pil quest‘anno. “Il debito dell‘Italia ha inoltre una scadenza lunga, quasi otto anni. Questo significa che ci vuole molto tempo affinché le cedole si riprezzino quando i tassi scendono, e il contrario quando salgono”, osserva.

Anche la crisi del settore bancario, che ha rappresentato un altro elemento di preoccupazione, ora riguarda banche più piccole mentre “quelle più grandi sono in buona salute”.

“In un fondo a gestione attiva non siamo limitati da alcun benchmark, investiamo esclusivamente dove vediamo il migliore rapporto rischio-rendimento”, conclude Zahn.

“In questo senso riteniamo al momento più interessante l‘Italia rispetto a Spagna e Francia. Il differenziale tra i titoli italiani e titoli spagnoli è intorno ai 60 bps. La Spagna ha inoltre alcuni problemi economici e politici. Anche se notiamo un certo progresso del rapporto debito/Pil della Spagna e i primi segnali di riforme, vediamo ancora in Spagna un significativo rischio politico, che non crediamo il mercato stia prezzando correttamente”, spiega.

Zahn vede opportunità di acquisto anche su paesi come Polonia e Belgio.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below