22 marzo 2017 / 14:03 / tra 6 mesi

Cdp, fondo salva-imprese QuattroR verso primo deal, first closing a 700 mln -fonti

MILANO, 22 marzo (Reuters) - E’ in dirittura di arrivo la firma dell‘esclusiva per il primo investimento di QuattroR, il cosiddetto fondo salva-imprese che vede Cdp tra i promotori, che si appresta, a breve, ad annunciare il first closing del primo fondo.

E’ quanto dicono due fonti, una vicina alla situazione e l‘altra interna alla sgr, senza rilevare il nome dell‘azienda.

QuattroR, aggiunge una delle fonti, ha sul tavolo “una ventina di dossier”. Accantonati, almeno per il momento, i potenziali investimenti in gruppo Canepa (tessitura) e Tecnica (scarponi da sci e scarpe da montagna), la sgr presieduta da Andrea Morante e guidata dall‘amministratore delegato Francesco Conte, dunque, è vicina alla prima operazione.

La sgr vede il management in maggioranza e Cdp con in mano la parte restante. Si tratta, dunque, di “un‘iniziativa assolutamente privata, che punta a rendimenti di mercato”, spiega una delle fonti. Ma con una valenza sistemica: aiutare aziende con fondamentali industriali sani e appesantite da un eccesso di indebitamento.

Il first closing del primo fondo, aggiungono le fonti, è atteso ad inizio aprile attorno a quota 700 milioni. I sottoscrittori, secondo una delle fonti, sono Cdp (per circa 300 milioni), Poste Vita, Inail e due casse previdenziali di categorie professionali. L‘obiettivo di QuattroR è raccogliere 1,5 miliardi, “aprendo anche ad istituzionali esteri”.

La genesi del fondo di turnaround è stata piuttosto travagliata: istituito nel gennaio 2016 con il decreto ‘sblocca Italia’, ma pensato da Franco Bassanini (all‘epoca presidente di Cdp) l‘anno precedente, ha visto la luce solo nel giugno scorso, quando Morante e Conte hanno preso in mano le redini. E ora, con la regia della nuova Cdp, diventa operativo.

Morante è ceo di Sergio Rossi, ex ceo di Pomellato ed ex banker Credit Suisse e Morgan Stanley, mentre Conte ha lavorato in Bain & Co, BC Partners e LBO Italia.

Il fondo salva-imprese, conclude una delle fonti, non effettuerà buyout, ma “tendenzialmente entrerà in aumento di capitale”, con l‘obiettivo di ristrutturare, riorganizzare e rilanciare: “Guarderà soprattutto ad operazioni di build-up”. L‘altra fonte, interna alla sgr, precisa che “farà soprattutto operazioni di maggioranza o controllo di aziende di medie e grandi dimensioni italiane, in tutti i settori, escludendo immobiliare e finanziario”.

I soggetti citati non hanno voluto rilasciare dichiarazioni o non è stato possibile avere un commento.

(Massimo Gaia)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below