4 gennaio 2017 / 17:08 / in un anno

PUNTO 1-UniCredit, Cariverona non ha preso alcuna decisione su aumento - fonte

(Aggiunge background)

MILANO, 4 gennaio (Reuters) - Fondazione Cariverona non ha preso alcuna decisione in merito all‘adesione all‘aumento di capitale di UniCredit da 13 miliardi annunciato il mese scorso.

Lo riferisce una fonte dell‘ente veronese in relazione a indiscrezioni stampa odierne che parlavano di una possibile adesione pro quota di Cariverona all‘aumento di capitale di UniCredit, partecipata con il 2,7%.

“Nessuna decisione è stata ancora assunta riguardo l‘adesione all‘operazione. Gli organi di governo della Fondazione proseguono nella valutazione attenta di tutti i profili e sviluppi del turnaround di UniCredit”, spiega la fonte.

A novembre, quindi prima dell‘annuncio ufficiale dell‘aumento da 13 miliardi di UniCredit, il presidente di Fondazione Cariverona Alessandro Mazzucco ha dichiarato che l‘ente è pronto a sostenere la banca guidata da Jean Pierre Mustier sull‘operazione di ricapitalizzazione ma a fronte di un esborso ragionevole.

In quella stessa occasione Mazzucco ha sottolineato che un Cda di UniCredit più snello possa essere più efficiente per la governance della banca e che tre vicepresidenti sono troppi.

In questo momento Cariverona non ha rappresentanti nel Cda di UniCredit. Mazzucco, sempre a novembre, ha dichiarato che un ritorno in Cda “è possibile ma non è un obiettivo fondamentale”.

Il mese scorso il comitato governance di UniCredit ha stabilito alcuni principi riguardanti la composizione del consiglio che con il rinnovo previsto nel 2018 avrà 15 membri (oggi sono 17), un solo vicepresidente e rifletterà più di quanto non avvenga attualmente la composizione dell‘azionariato.

Con l‘aumento di capitale la mappa azionaria di UniCredit che oggi vede tra i primi azionisti Capital Research and Management con il 6,725%, il fondo di Abu Dhabi Aabar con il 5,042% e BlackRock con il 4,825%, potrebbe registrare consistenti variazioni. Per questo motivo non è escluso che alcune modifiche nella composizione del cda possano essere apportate già con l‘assemblea di bilancio questa primavera.

Il mondo delle fondazioni detiene complessivamente circa il 9% e vede schierate tra le altre, oltre a Cariverona, anche Fondazione Crt con il 2,3% e Carimonte con una quota inferiore al 2%. Tra i soci italiani anche Leonardo Del Vecchio con circa il 2% e Francesco Gaetano Caltagirone con l‘1%.

(Gianluca Semeraro)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below