25 marzo 2014 / 12:12 / tra 3 anni

PUNTO 1-Risparmio gestito incassa 11,8 mld a febbraio, record da 1998

* Con raccolta ed effetto performance oltre 1% AUM a 1.362 mld

* Flessibili ancora preferiti, incassano 4,3 mld

* Gruppo Intesa SP raccoglie 3 mld grazie a Eurizon (Aggiunge dettagli, commenti)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - L‘industria del risparmio gestito archivia febbraio con sottoscrizioni per 11,8 miliardi, un record dal 1998 secondo Assogestioni, che ha diffuso oggi le statistiche preliminari.

“La raccolta di febbraio corrisponde a circa il 3% di tutta la capitalizzazione del Ftse Mib e questo dà idea della proporzione”, osserva Tommaso Federici, responsabile delle gestioni Banca Ifigest. “Ci dice anche che il mercato italiano può ancora fare molto legato ai flussi in arrivo”, aggiunge.

La raccolta, divisa fra 6,4 miliardi diretti verso le gestioni collettive e 5,4 miliardi circa confluiti in quelle di portafoglio, unita ad un effetto performance superiore all‘1% fa lievitare il patrimonio a 1.362 miliardi circa.

Fra i fondi aperti, i risparmiatori continuano a preferire i prodotti flessibili (+4,3 miliardi).

“Ormai sono due anni che, per un motivo contingente al business delle banche - che hanno visto erodersi il margine di interesse - i collocatori bancari stanno tornando massicciamente al business del risparmio gestito”, osserva Matteo Serio, direttore commerciale di AcomeA. “Questo di per sè sarebbe positivo perché si promuove l‘investimento in un prodotto trasparente e democratico; ma, se andiamo a vedere le voci di raccolta delle principali sgr bancarie, ci accorgiamo che le sottoscrizioni riguardano soprattutto fondi a finestra di collocamento con cedola”, che ricadono proprio nella categoria dei flessibili e che spesso sono di diritto italiano.

Febbraio segna infatti un altro mese in cui i fondi domestici tentano di tenere il passo di quelli esteri: i prodotti tricolore hanno visto afflussi per circa 1,9 miliardi a fronte dei 4,5 miliardi circa arrivati ai fondi di diritto estero; il saldo da inizio anno è di circa 4 miliardi per i primi e di 6,3 miliardi circa per quelli domiciliati fuori dall‘Italia.

Per Serio “questi prodotti a finestra creano una falsa aspettativa nei confronti dei risparmiatori, gettando le basi per delusioni future anche se sono molto redditizi per chi li colloca”, spiega. Quindi “rappresentano esattamente quello che il risparmio gestito non dovrebbe essere: opacità, costi occulti e false promesse”.

ITALIANI CAMPIONI DI RACCOLTA A FEBBRAIO

Dopo i flessibili con poco più di un miliardo di raccolta, si posizionano gli azionari e, con afflussi per 1,6 miliardi, gli obbligazionari. Circa 200 milioni vanno ai bilanciati, mentre continuano ad essere colpiti dai riscatti monetari (-731 milioni) e hedge (-143 milioni).

Federici prova a spiegare la tenuta degli obbligazionari in un contesto di mercato di tassi bassi: “Bisogna vedere in che tipo di reddito fisso investono, sono in genere investiti in emissioni societarie ad alto rendimento, molto flessibili nella gestione della duration e vengono scelti per il track record che hanno”. Il gestore vede inoltre, nel successo dei flessibili, il primo passo per un graduale avvicinamento dei risparmiatori all‘azionario.

Il gruppo Intesa Sanpaolo svetta per sottoscrizioni il mese scorso, con una raccolta per 3 miliardi realizzata soprattutto da Eurizon Capital. I fondi aperti guidano la raccolta di Pioneer Investments, gruppo Unicredit, che archivia il mese con flussi in entrata per 1,8 miliardi circa. Bilancio sopra il miliardo anche per il gruppo Generali e per l‘aspirante matricola Poste Italiane. Primo fra i gruppi esteri Invesco con afflussi verso i fondi aperti per 645 milioni circa.

Appuntamento domani a Milano con il Salone del Risparmio, che, quest‘anno, si concentra sugli investimenti di lungo termine e sulla previdenza complementare.

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below