25 marzo 2013 / 12:32 / tra 4 anni

PUNTO 1 - Risparmio gestito, arrivano altri 5,25 mld a febbraio

* Raccolta da inizio anno compensa deflussi 2012

* Obbligazionari e flessibili le categorie più gettonate

* Aletti Gestielle spinge raccolta fondi italiani (aggiunge commenti, altri dettagli)

MILANO, 25 marzo (Reuters) - A febbraio l‘industria del risparmio gestito aggiunge nuove sottoscrizioni per 5,25 miliardi di euro a quelle di gennaio, portando il saldo da inizio anno (11,8 miliardi) a compensare gli interi deflussi del 2012.

Motore della raccolta restano i fondi aperti (4,5 miliardi), obbligazionari e flessibili in testa - rispettivamente con afflussi per 2,5 e 1,87 miliardi - secondo gli ultimi dati diffusi oggi da Assogestioni.

I mandati istituzionali, rappresentati soprattutto dalle compagnie di assicurazione, continuano a registrare sottoscrizioni che, a febbraio, ammontano a circa 1 miliardo; nel loro complesso le gestioni di portafoglio presentano un saldo complessivo per 728 milioni, assottigliato da deflussi per 312 milioni dei mandati retail.

In ulteriore salita il patrimonio dell‘industria,che sfiora i 1.211 miliardi di euro.

“Questi numeri sono un buon segnale, mostrano che sta tornando la fiducia anche se le scelte continuano a essere difensive con una preferenza per gli obbligazionari e azionari ancora in riscatto”, ha detto a Reuters Edoardo Chiozzi Millelire, responsabile per l‘Italia di Convictions AM.

Inedito il buon risultato dei prodotti domiciliati in Italia, che a febbraio hanno raccolto oltre un miliardo.

“Il fatto che le banche domestiche spingano il gestito e che abbiano meno pressioni sul fronte del funding favorisce soprattutto i fondi di diritto italiano”, spiega Chiozzi.

Più in particolare, il risultato è da ricondurre agli afflussi “monstre” di Aletti Gestielle. La sgr del gruppo Banco Popolare ha raccolto 876,3 milioni di euro a febbraio per un risultato complessivo di gruppo di 1,38 miliardi in un solo mese.

“Su 1,2 miliardi di raccolta dei fondi di diritto italiano, 900 milioni li abbiamo fatti noi”, ha detto a Reuters il direttore commerciale Fabrizio Carenini ricordando che, da solo, il fondo “Gestielle Cedola Più” ha raccolto 1,3 miliardi.

E Aletti conta di restare protagonista della raccolta anche nel mese di marzo dopo che l‘ultimo nato della casa - Gestielle Cedola Più Italia - ha visto sottoscrizioni per oltre mezzo miliardo nella prima settimana di collocamento.

“Crediamo che lo spread portato a questi livelli dall‘incertezza post-elettorale crei delle opportunità”, ha detto Carenini.

A livello di industria, nell‘ambito dei prodotti di gestione collettiva si conferma viceversa “la prevalenza di prodotti istituiti fuori dal nostro paese, che oramai rappresentano il 70% circa del mercato dei fondi aperti”, sottolinea Alessandro Rota, direttore ufficio studi di Assogestioni. Il mese scorso i fondi di diritto estero hanno visto sottoscrizioni per 3,32 miliardi.

Se Generali, primo gruppo italiano del settore, vede fuoriuscite per circa un miliardo, il gruppo Intesa Sanpaolo raccoglie quasi altrettando e Pioneer Investments, gruppo Unicredit, 870 milioni circa. Fra gli esteri si mette in luce, ancora una volta, Franklin Templeton con sottoscrizioni per quasi 790 milioni.

Tornando alle categorie di fondi, accelera la raccolta dei bilanciati (713 milioni dai 364 milioni di gennaio) mentre si tramutano in deflussi (per 138 milioni) le sottoscrizioni di gennaio (204 milioni) dei fondi azionari. Proseguono i riscatti su monetari (-352 milioni) e hedge (-112 milioni).

(Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below