7 dicembre 2012 / 11:45 / tra 5 anni

PUNTO 1-Aston Martin, Investindustrial rileva 37,5% per 190 mln euro

(Aggiunge dettagli, background)

LONDRA/MILANO, 7 dicembre (Reuters) - L‘operatore di private equity Investindustrial ha siglato un accordo per rilevare il 37,5% del capitale della casa automobilistica britannica Aston Martin dalla società di investimenti kuwaitiana Dar.

E’ quanto si legge in un comunicato, che conferma quanto anticipato da fonti.

L‘operazione avviene sulla base di un enterprise value di circa 940 milioni di euro.

Di conseguenza, il gruppo guidato da Andrea C. Bonomi ha investito circa 190 milioni di euro.

L‘ingresso nel capitale di Aston Martin avviene tramite un aumento di capitale.

Nei prossimi cinque anni, Aston Martin investirà oltre 625 milioni di euro in nuovi prodotti e in programmi per lo sviluppo tecnologico.

Non è previsto un accordo di collaborazione tecnica tra Aston Martin e Daimler, come si attendevano alcuni analisti.

Nel 2011, aggiunge la nota, Aston Martin ha generato un fatturato di 634 milioni di euro e un Ebitda di 101 milioni.

Investindustrial ha superato la concorrenza del produttore di trattori indiano Mahindra and Mahindra.

Aston Martin, casa britannica con alle spalle 99 anni di storia, nota soprattutto perché compare nei film di James Bond, era stata venduta nel 2007 da Ford Motor per 479 milioni di sterline a Dar e a un altro fondo kuwaitiano, Adeem Investment.

JP Morgan ha svolto il ruolo di advisor finanziario di Investindustrial.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below