6 marzo 2012 / 15:43 / 6 anni fa

PUNTO 1 - Mps, Equinox conferma interesse per quota "importante"

(Aggiunge altre dichiarazioni Mancuso, background)

MILANO, 6 marzo (Reuters) - Equinox conferma l‘interesse su una quota “importante” di Monte dei Paschi di Siena messa in vendita dalla Fondazione Mps per rientrare dal debito contratto con le banche.

Lo ha detto il presidente del private equity, Salvatore Mancuso, a margine dell‘inaugurazione dell‘anno accademico dell‘università Iulm, senza specificare l‘ammontare e ricordando che i tempi per definire l‘operazione sono stretti.

“Siamo sempre stati interessati. Abbiamo un progetto industriale”, ha detto Mancuso, spiegando che l‘obiettivo di Equinox “è sempre quello di fare gli azionisti di minoranza condividendo le strategie e valorizzare la società target”.

A chi gli chiedeva una conferma delle indiscrezioni stampa che indicano un interesse del fondo per una quota compresa tra il 10% e il 12% il manager si è limitato a dire: “Dipende da loro (la Fondazione). Certamente una quota importante”.

La Fondazione Mps deve vendere il 15% del suo 49% di Mps per pagare parte del suo debito da 1,1 miliardi con le banche.

Il progetto di ingresso nel capitale di Mps non ha una finalità finanziaria ma quello di portare avanti un progetto industriale insieme all‘azionista di maggioranza, ha sottolineato Mancuso.

“Non siamo azionisti finanziari. Ci proponiamo di stare insieme in consiglio”, ha detto.

Quanto alla tempistica dell‘operazione “anche questa dipende da loro (Fondazione). I tempi comunque sono stretti”, ha risposto il manager ricordando che il 27 aprile ci sarà l‘assemblea e per tale data devono essere già depositate le liste per il Cda.

Sul nodo del rinnovo della presidenza di Mps e sulla possibile candidatura di Alessandro Profumo, Mancuso smentisce le ricostruzioni stampa di una sua contrarietà all‘eventuale arrivo dell‘ex AD di UniCredit.

“Non abbiamo mai chiesto la presidenza, mai. E’ un dibattito che non c‘è mai stato ma i giornali ci hanno ricamato sopra”, ha detto.

“Vediamo, ragioniamo insieme a loro (Fondazione) su come gestire maggioranza e minoranza. E’ una tipica operazione di crescita insieme”, ha ribadito.

Relativamente ai rapporti con il fondo Clessidra, anch‘esso interessato ad entrare nel capitale di Mps in occasione della dimissione della quota della Fondazione rilevando un pacchetto più piccolo, Mancuso si è limitato a dire: “Stiamo ragionando, facciamo lo stesso mestiere. E’ tutto aperto”.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below