21 luglio 2008 / 14:09 / tra 9 anni

PUNTO 1-Bank of America, utile trim2 in calo ma superiore attese

* Utile a 3,41 miliardi di dollari o 0,72 dollari per azione contro 0,48 dollari attesi

* Esclusi i 2,33 miliardi di perdite di Countrywide

* Aumentano gli accantonamenti per i mutui a 5,83 miliardi di dollari

(Riscrive, aggiunge dati, commento dell‘AD Lewis)

NEW YORK, 21 luglio (Reuters) - Il secondo trimestre si è chiuso per Bank of America (BAC.N) in modo migliore delle attese, con un utile in calo a 3,41 miliardi di dollari o 0,72 dollari per azione ma ben al di sopra degli 0,48 dollari attesi da Reuters Estimates.

Per la banca del North Carolina si è trattato del quarto trimestre consecutivo nel quale si è registrato un calo dei profitti dovuto all‘aumento delle insolvenze. Nello stesso periodo del 2007 i profitti erano stati pari a 5,76 miliardi di dollari o 1,28 dollari per azione, mentre il fatturato netto è salito del 4% a 20,32 miliardi di dollari.

Bank of America è la quarta banca tra le cinque più grandi ad aver avuto dei risultati migliori delle attese, dopo Citigroup (C.N), JP Morgan (JPM.N) e Wells Fargo (WFC.N).

L‘AD Kenneth Lewis ha detto che la banca “ha avuto dei solidi risultati in un difficile contesto finanziario”, con dei buoni risultati quasi in ogni settore non collegato a quello immobiliare.

Le svalutazioni legate ai mercati dei capitali sono state pari a 1,22 miliardi di dollari per questo periodo, inferiori a quelle del primo trimestre che ammontavano a 2,81 miliardi di dollari.

Bank of America ha aperto sulla piazza americana in rialzo di oltre l‘8%.

COUNTRYWIDE

Da questi risultati sono stati esclusi i 2,33 miliardi di perdite complessive di Countrywide CFC.N, le cui perdite legate ai mutui sono state pari a 4 miliardi di dollari.

Bank of America si attende dalla fusione, del valore di 2,5 miliardi di dollari, un effetto contro-diluitivo nel 2008, dopo aver detto in precedenza che questo non avrebbe toccato il rendimento delle azioni per l‘anno in corso.

I risparmi derivanti dalla fusione inoltre saranno significativamente superiori ai 670 milioni di dollari inizialmente dichiarati.

CREDITI IMMOBILIARI

Gli accantonamenti per perdite sui crediti direttamente collegati al mercato immobiliare sono triplicati nel trimestre a 5,83 miliardi di dollari.

Il provvedimento ha quasi le stesse dimensioni di quello del primo trimestre, pari a 6,01 miliardi di dollari. Le svalutazioni, o i mutui che la banca prevede che non saranno rimborsati, nel secondo trimestre sono più che raddoppiate a 3,62 miliardi di dollari da 1,5 miliardi.

Nei prossimi due anni Bank of America procederà alla ristrutturazione di circa 40 miliardi di dollari di mutui.

Il Tier-1 di Bank of America è salito all‘8,5% dal 7,51% del primo trimestre. Secondo i regolatori un coefficiente al 6% è indice di una banca “ben capitalizzata”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below