14 febbraio 2008 / 11:39 / tra 10 anni

Fondazioni banche varano TTVenture, fondo per imprese innovative

MILANO, 14 febbraio (Reuters) - Le fondazioni bancarie hanno tenuto a battesimo la nascita di TTVenture, nuovo fondo chiuso dedicato al trasferimento della ricerca tecnologica alle imprese.

Il fondo, è stato spiegato nel corso di una conferenza stampa, ha raccolto sottoscrizioni per 60 milioni e si prefigge l‘obiettivo di chiudere, nel maggio 2009, con una raccolta di 150 milioni di euro.

Le sottoscrizioni iniziali sono arrivate da sei fondazioni - Cariplo, Cuneo, Forlì, Modena, Parma e Teramo - e dalla Camera di Commercio di Milano.

L‘apporto minimo previsto è di un milione di euro per le persone fisiche e di 5 milioni per gli investitori qualificati. L‘investment period è di otto anni a partire dal maggio 2009, con una durata complessiva di 15 anni. Il fondo, però, liquiderà ai sottoscrittori i proventi immediatamente dopo la chiusura di ciascuna operazione di disinvestimento.

La gestione di TTVenture è affidata a State Street Global Investments (Ssgi), sgr specializzata nella gestione di fondi di private equity (gestisce circa 500 milioni di euro distribuiti in cinque strumenti) che fa capo a State Street Global Advisors, gestore di patrimoni istituzionali.

PER FONDO QUATTRO AREE DI INTERVENTO

Giuseppe Campanella, amministratore delegato di Ssgi, ha spiegato a Reuters che “il fondo nasce dall‘incrocio fra l‘iniziativa di un operatore di mercato e le esigenze delle fondazioni bancarie”.

Campanella ha sottolineato che “il fondo ha quattro aree di attività: agro-food, nuovi materiali, life sciences e tecnologie per applicazioni nelle fonti rinnovabili”.

L‘AD di Ssgi ha aggiunto che “gli interventi spazieranno dal seed al development, passando per il venture capital vero e proprio”, seguendo “tutto il processo di crescita dell‘impresa tecnologica”. Circa il 15% del fondo, inoltre, “sarà riservato a investimenti in altri fondi internazionali di venture, con l‘obiettivo di stabilire relazioni commerciali, per aiutare le imprese partecipate a internazionalizzarsi”.

Nel corso della conferenza stampa, Giuseppe Guzzetti, presidente dell‘Acri e della Fondazione Cariplo, dopo aver ricordato che le fondazioni “nel solo 2006 hanno erogato alla ricerca scientifica e tecnologica 171,1 milioni”, ha spiegato che TTVenture “è un‘altra cosa, non si tratta di erogazioni a fondo perduto, bensì di investimento dei nostri patrimoni”.

Guzzetti ha definito TTVenture “uno strumento innovativo, di natura privatistica, che vuole contribuire a colmare il divario tra l‘Italia e altri paesi avanzati sul fronte della valorizzazione applicativa dei risultati della ricerca”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below