December 17, 2019 / 7:34 AM / 8 months ago

BORSA TOKYO-A massimi oltre 1 anno su entusiasmo accordo commerciale, Wall Street

TOKYO, 17 dicembre (Reuters) - I titoli giapponesi hanno toccato i massimi livelli di oltre un anno, sulle orme della chiusura record di Wall Street dovuta al rinnovato ottimismo sull’accordo preliminare sul commercio tra Usa e Cina.

** L’indice Nikkei si è attestato a + 0,47%, a 24.066,12, con i settori della sanità e dell’industria in testa ai guadagni. All’inizio della sessione, l’indice di riferimento ha toccato il livello più alto dal 4 ottobre 2018.

** Il più ampio Topix è aumentato dello 0,59% a 1.747,20, raggiungendo il massimo dal 10 ottobre 2018.

** Il direttore del Consiglio economico nazionale americano Larry Kudlow ha dichiarato che l’accordo di “fase uno” è stato “totalmente concluso” e ha ribadito i commenti del rappresentante per il commercio statunitense Robert Lighthizer secondo cui le esportazioni statunitensi in Cina si raddoppieranno in cambio di una riduzione delle tariffe statunitensi.

** I funzionari cinesi sono stati più cauti, sottolineando che la controversia commerciale non è stata completamente risolta.

** Gli investitori puntano sul fatto che l’accordo, che dovrebbe essere firmato nella prima settimana di gennaio, ridimensionerà definitivamente la disputa tariffaria che si trascina da più di un anno e che è divenuta il rischio maggiore per le prospettive economiche globali.

** “Il Giappone sta seguendo (la rotta del)le azioni di New York. Inoltre, ci sono segnali che il settore manifatturiero statunitense stia girando, il che è positivo per i produttori giapponesi di componenti elettronici, macchinari pesanti e materie prime”, ha affermato Kiyoshi Ishigane, chief fund manager presso Mitsubishi Ufj Kokusai Asset Management Co a Tokyo.

** “Le relazioni Usa-Cina potrebbero facilmente inasprirsi in futuro, ma per ora l’accordo commerciale viene considerato positivo.”

** Tra i migliori in termini percentuali, la società chimica TOSOH, in rialzo del 5,21%, seguito dal produttore di beni per la salute M3, in aumento del 4,7%, e il petrolifero INPEX, che ha chiuso a +3,97%.

** Male, invece, l’agenzia pubblicitaria DENTSU, in calo del 6,28%, seguita dal costruttore navale MITSUI E&S HOLDINGS, in ribasso del 3% e dal produttore di videogiochi BANDAI NAMCO HOLDINGS <7832.T >, che ha perso il 2,39%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below