April 6, 2020 / 2:00 PM / 2 months ago

Lega Serie A raccomanda riduzioni stipendi, 1/3 se stagione non riprende

MILANO, 6 aprile (Reuters) - La Lega di Serie A ha deliberato una linea di indirizzo comune per contenere l’importo degli emolumenti di allenatori, calciatori e tesserati delle prime squadre alla luce della situazione di emergenza creata dall’epidemia di coronavirus.

L’intervento prevede una riduzione di un terzo della retribuzione totale annua lorda se l’attività sportiva, oggi sospesa per il coronavirus, non riprende, dice una nota.

Qualora invece si possano disputare le restanti gare della stagione corrente è prevista una riduzione della retribuzione di un sesto.

La delibera è stata assunta all’unanimità con la sola esclusione della Juventus che ha già raggiunto un accordo con i propri calciatori.

Saranno i singoli club a definire direttamente gli accordi con i propri tesserati.

La Lega ribadisce inoltre la volontà di portare a termine la stagione e tornare a giocare “senza correre rischi solo quando le condizioni sanitarie e le decisioni governative lo consentiranno”. (Gianluca Semeraro, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below