December 18, 2019 / 10:06 AM / 5 months ago

Fca-Psa, Elkann lieto che Manley resterà a vertici nuovo gruppo

MILANO, 18 dicembre (Reuters) - L’accordo di fusione tra Psa e Fiat Chrysler rappresenta una “pietra miliare” nel settore auto e nei prossimi messi sarà necessario “lavorare instancabilmente” per centrare i requisiti richiesti a raggiungere gli impegni presi.

Lo scrive, in una lettera ai dipendenti, il presidente di Fca, John Elkann dopo che questa mattina le due aziende hanno approvato il progetto di fusione che darà vita al quarto gruppo automobilistico mondiale per volumi.

Il manager è anche soddisfatto che ai vertici del nuovo gruppo, che avrà come Ceo Carlos Tavares, siederà anche l’AD di Fca, Mike Manley. Tavares è attualmente Ceo di Psa.

“Mi fa molto piacere che Carlos Tavares, che ha fatto un lavoro straordinario in Psa, sia il primo a ricoprire il ruolo di Ceo del gruppo risultante dalla fusione. E Mike Manley, che nell’ultimo anno ha guidato Fca con grande energia, impegno e successo, sarà al suo fianco”, scrive Elkann.

Il nuovo gruppo, che nascerà da una fusione paritetica carta contro carta, stima sinergie annuali a regime pari a 3,7 miliardi di euro senza la chiusura di alcun impianto.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below