November 20, 2019 / 3:46 PM / 21 days ago

Atlantia, linea Cda Aspi è di non accettare rischi operativi su infrastrutture

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Autostrade per l’Italia non accetta alcun rischio operativo sulle infrastrutture e ha sempre tenuto una linea di gestione di massimo rigore per questa tipologia di rischi.

Lo dice una nota della controllata di Atlantia in merito alle indiscrezioni di stampa di oggi sulla gestione dei rischi cui è soggetta la società.

In particolare per quanto riguarda i rischi operativi, come quelli relativi al Ponte Morandi, “il consiglio di amministrazione di Autostrade per l’Italia ha sempre espresso l’indirizzo di mantenere la propensione di rischio al livello più basso possibile”, sottolinea la nota.

“Ciò significa in realtà che la società non è quindi in alcun modo disponibile ad accettare rischi operativi sulle infrastrutture. Di conseguenza, l’indirizzo del consiglio di amministrazione alle strutture operative è di presidiare e gestire sempre tale tipologia di rischio con il massimo rigore, adottando ogni opportuna cautela preventiva”, conclude.

Oggi il quotidiano la Repubblica ha scritto che nell’ambito dell’indagine sul crollo del Ponte Morandi di Genova dell’agosto del 2018, sono stati sequestrati documenti del 2014, sia in Atlantia che in Aspi, in cui veniva menzionato il rischio di crollo del Ponte.

Le rinnovate preoccupazioni per gli effetti dell’indagine hanno pesato sull’andamento del titolo Atlantia in borsa oggi. (Andrea Mandalà; In redazione a Milano Gianluca Semeraro)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below