May 21, 2020 / 8:48 AM / 3 months ago

PUNTO 1-Generali vede operativo 2020 in calo per Covid malgrado +7,6% in trim1

(Aggiunge dettagli, commenti press briefing, analisti)

MILANO, 21 maggio (Reuters) - Generali batte le attese del mercato con l’utile operativo del primo trimestre ma, per l’intero 2020, vede il dato inferiore a quello del 2019 a causa dell’impatto della crisi del Covid-19 anche se “resiliente”.

L’utile operativo, il dato più attentamente monitorato dal mercato, è salito del 7,6% rispetto a una anno prima a 1,45 miliardi di euro nel primo trimestre, al di sopra del consensus degli analisti, pari a 1,3 miliardi di euro, raccolto dalla compagnia.

Sull’operativo hanno inciso positivamente i contributi dei segmenti Danni e asset management.

Sull’utile netto invece hanno pesato le svalutazioni per 655 milioni di euro legate all’impatto sui mercati del Covid-19. Con un calo dell’85% l’utile si è attestato a 113 milioni contro i 379 milioni attesi.

“C’è una scarsa visibilità sull’impatto della crisi Covid-19. Ci vorranno un po’ di mesi per avere una migliore visibilità. Tuttavia, il nostro business mix è meno esposto ai segmenti più colpiti dalla crisi rispetto ai nostri rivali”, ha dichiarato il general manager Frederic de Courtois in un briefing telefonico sui conti.

De Courtois ha quindi aggiunto che la società verificherà i progressi del piano al 2021, alla luce del nuovo contesto, in un Investor Day a novembre.

Il titolo cede in borsa il 2,49% a 11,955 euro, sottoperformando sia l’indice assicurativo europeo sia quello bancario italiano al cui andamento spesso si accoda.

“L’utile operativo ha battuto il consensus in modo significativo, ma la previsione cauta che il risultato dell’intero anno è probabile che diminuisca significa che il consensus potrebbe ancora essere tagliato”, hanno scritto gli analisti di KBW in una research note.

Il coefficiente di solvibilità della società, misura chiave della solidità finanziaria, è sceso al 190% al 19 maggio dal 196% di fine marzo e dal 224% di fine anno scorso. Ma è ancora all’interno del 180%-240% indicato nella strategia della società, ha dichiarato il direttore finanziario Cristiano Borean al briefing con la stampa.

“Generali sta lavorando per ridurre significativamente i costi per contrastare l’impatto del calo dei ricavi”, ha detto. Questo non implica tagli di posti di lavoro o degli investimenti, ha detto de Courtois.

I premi nel periodo sono stabili a 19,2 miliardi (+0,3%) con la crescita del Danni (+4%) che compensa la flessione del Vita. Il combined ratio dei Danni scende all’89,5%.

Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando (Gianluca Semeraro, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below