May 12, 2020 / 11:27 AM / 17 days ago

Formula Uno, Vettel lascerà la Ferrari a fine stagione 2020

LONDRA, 12 maggio (Reuters) - Il quattro volte campione del mondo di Formula Uno Sebastian Vettel lascerà la Ferrari alla fine della stagione 2020, con il pilota tedesco che affronta un futuro incerto nel mondo delle corse automobilistiche.

Il team più longevo, più glamour e di successo dello sport su quattro ruote ha annunciato la decisione in un comunicato dopo che le trattative per un rinnovo del contratto sono terminate senza un accordo.

“Si tratta di una decisione presa congiuntamente da noi e da Sebastian, una decisione che entrambe le parti ritengono sia la migliore”, commenta il team principal della Ferrari Mattia Binotto.

“Non è stata una decisione facile da raggiungere, dato il valore di Sebastian come pilota e come individuo,” ha aggiunto.

Vettel ha debuttato nella scuderia di Maranello nel 2015 con il sogno di emulare il suo eroe d’infanzia e sette volte campione Michael Schumacher nel cogliere la vittoria al volante delle celebri auto rosse.

Dove andrà il pilota 32enne, se continuerà a correre in uno sport la cui stagione ritardata deve ancora iniziare e chi potrebbe sostituirlo restano ora i grandi punti interrogativi.

“Le questioni finanziarie non hanno avuto alcun ruolo in questa decisione congiunta. Non è questo il modo in cui ragiono quando si tratta di fare determinate scelte né lo sarà mai”, ha dichiarato Vettel.

Secondo i media tedeschi, che hanno annunciato la separazione lunedì sera, il campione tedesco avrebbe respinto i termini offerti.

Gli stessi media suggeriscono che a Vettel, che si è aggiudicato il podio in 14 gare con la Ferrari ed è il loro terzo pilota di maggior successo, era stata offerta solo la proroga di un anno con un ridimensionamento dello stipendio.

La Ferrari ha affermato che il pilota, campione del mondo di Formula Uno con la scuderia Red Bull Racing dal 2010 al 2013, rappresentava la loro prima scelta al fianco di Charles Leclerc nel 2021.

Binotto ha affermato che non vi è alcuna ragione per il divorzio “se non la convinzione comune e amichevole che era giunto il momento di intraprendere strade diverse per raggiungere i nostri rispettivi obiettivi”.

L’australiano Daniel Ricciardo, alla guida della Renault, e lo spagnolo Carlos Sainz della McLaren, sono stati indicati come i principali candidati ad aggiudicarsi uno dei posti più ambiti della griglia.

Anche il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton è stato collegato alla Ferrari, ma ha più volte dichiarato che intende rimanere con la Mercedes.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Gianluca Semeraro, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below