May 8, 2020 / 10:05 AM / a month ago

Eni, da indagine interna su accusa conflitto interessi AD in Congo nessuna irregolarità

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Le verifiche interne, affidate a terzi, in relazione all’ipotesi di un conflitto di interessi in Congo dell’AD di Eni Claudio Descalzi condotta dalla procura di Milano non ha riscontrato irregolarità.

Lo dice il presidente del gruppo Emma Marcegaglia nel discorso preparato in vista dell’assemblea della prossima settimana.

“Tali indagini non hanno rilevato allo stato evidenze della commissione del reato ipotizzato o della mancanza di correttezza delle dichiarazioni rilasciate dall’amministratore delegato stesso”, dice Marcegaglia.

A settembre Descalzi ha ricevuto un avviso di garanzia dalla Procura di Milano con l’ipotesi di omessa comunicazione di conflitto di interesse in relazione ai rapporti di Eni Congo S.A. con il gruppo Petroservice.

Descalzi, per la Procura, avrebbe omesso di comunicare alcune informazioni riguardanti i legami tra Eni Congo e la società Petroservice.

Sia Eni che Descalzi hanno respinto ogni addebito. (Stephen Jewkes, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, Sabina Suzzi)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below