March 24, 2020 / 12:14 PM / in 2 months

Sindacati bancari minacciano sciopero per coronavirus, oggi call con Abi

MILANO/ROMA, 24 marzo (Reuters) - I sindacati dei bancari minacciano lo sciopero se non avranno garanzie su condizioni di lavoro adeguate a evitare rischi di contagio da coronavirus, soprattutto in vista delle code di inizio aprile nelle filiali per depositare le pensioni.

Lo ha detto Lando Sileoni, segretario generale di Fabi, primo sindacato del settore, annunciando per oggi pomeriggio alle 15,00 una call con l’Abi per discutere su cosa fare.

“Il 40-45% del personale non ha mascherine né guanti non ha nulla, sono perfino assenti le barriere di plastica...Ci vedremo costretti allo sciopero in assenza di risposte”, ha detto Sileoni nel corso di un videoforum con Il Sole 24 ore.

“Ci aspettiamo un’ondata importante il primo aprile, qualche giorno dopo che i pensionati avranno riscosso la pensione agli uffici postali. Vanno date le indicazioni giuste, vanno invitati i pensionati a non recarsi presso gli sportelli bancari per versare nel conto corrente la pensione riscossa agli uffici postali e questo è un problema che dovremo affrontare oggi con l’Abi. Sarà uno dei punti principali e ci aspettiamo risposte vere”, ha proseguito.

Sileoni ha attribuito alla competizione tra i diversi istituti di credito la incapacità di fornire risposte adeguate finora, aggiungendo che già sei settimane fa i sindacati avevano chiesto materiale di protezione per i lavoratori ma senza ancora ricevere risposte. (Valentina Za, Francesca Piscioneri, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below