March 18, 2020 / 5:04 PM / 2 months ago

Coronavirus, Toscana Aeroporti avvia procedura cassa integrazione straordinaria

MILANO, 18 marzo (Reuters) - Toscana Aeroporti ha avviato la procedura per la richiesta della Cassa integrazione straordinaria per i propri dipendenti a causa dell’emergenza coronavirus.

Lo dice in una nota la società a cui fanno capo gli scali di Firenze e di Pisa.

“Alla luce della situazione che si è venuta a creare, Toscana Aeroporti ha formalmente comunicato alle organizzazioni sindacali l’esigenza di fare ricorso alla Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria per la totalità del personale in forza con il mantenimento dei servizi minimi operativi e la riduzione delle attività dei dipendenti amministrativi”, si legge nel comunicato.

La misura si va ad aggiungere a quelle comunicate il 12 marzo e già attuate (come, ad esempio, lo smaltimento delle ferie arretrate e, ove possibile, riduzione della domanda di traffico).

L’aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze, come altri scali nazionali, ha temporaneamente sospeso la propria operatività a partire da sabato 14 marzo, al momento fino al 25 marzo L’aeroporto Galileo Galilei di Pisa è aperto e operativo ma, a causa delle numerose cancellazioni effettuate dalle compagnie aeree, i voli sono ridotti al minimo.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su (Sabina Suzzi, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below