March 18, 2020 / 10:14 AM / 13 days ago

PUNTO 1-Bce dice di avere ancora strumenti per combattere crisi

(Cambia titolo, aggiorna con dettagli)

FRANCOFORTE/MADRID, 18 marzo (Reuters) - La Banca centrale europea ha detto oggi di essere pronta ad adottare ulteriori misure per sostenere l’economia della zona euro colpita dalla crisi, nel tentativo di dissipare i crescenti timori sui limiti della politica monetaria di Francoforte.

Anche se la Bce ha concordato la settimana scorsa un’ampia gamma di misure di stimolo, i mercati ponderano se ci sono ancora misure potenti per contrastare la crisi del coronavirus nel caso in cui dovesse inasprirsi e fossero richiesti nuovi interventi.

Queste preoccupazioni sono state rafforzate dal capo della banca centrale austriaca Robert Holzmann, che ha suggerito in un’intervista che la politica monetaria è ai suoi limiti e che la Bce non può soddisfare le aspettative del mercato.

In una marcia indietro dopo una risposta pubblica da parte della Bce, Holzmann - membro del Consiglio direttivo che fissa i tassi - ha pubblicato un breve comunicato per dire che la politica monetaria “non ha affatto” raggiunto i suoi limiti.

La Bce ha dichiarato oggi di “essere pronta ad adeguare tutte le sue misure, nel caso appropriato, qualora fosse necessario per salvaguardare le condizioni di liquidità nel sistema bancario e garantire la trasmissione regolare della sua politica monetaria in tutte le giurisdizioni”.

Rafforzando questo messaggio, il vicepresidente della Bce, Luis de Guindos, ha detto che la banca centrale potrebbe fare di più, ma questa è una crisi sanitaria, non finanziaria, e che i governi devono assumere il controllo.

Le dichiarazioni di Holzmann si aggiungono ai problemi di comunicazione della Bce. La scorsa settimana la banca centrale ha faticato a ritrattare i commenti della presidente Christine Lagarde, secondo la quale Francoforte non dovrebbe lavorare per abbassare gli spread nella zona euro, un’osservazione che ha spinto i rendimenti italiani in rapida crescita, irritando politici e rappresentanti di governo.

De Guindos ha detto che il Meccanismo europeo di stabilità ha una capacità di 410 miliardi di euro, aggiungendo però che sarebbe utile anche uno strumento di bilancio comune della zona euro, a lungo promosso dalla Bce.

“Sarebbe importante avere una risposta comune, una risposta paneuropea ... sarebbe essenziale un unico strumento fiscale per la zona euro”, ha detto de Guindos alla radio spagnola Rne.

Sara Rossi, in redazione a Roma Francesca Piscioneri

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below