March 12, 2020 / 12:13 PM / a month ago

Btp debole con spread a 210 pb, mercato in modalita' risk off attende Bce

    ROMA, 12 marzo (Reuters) - In un mercato scosso dalle notizie sul Covid-19
ormai dichiarato pandemia piovono le vendite sul Btp, mentre gli investitori
tornano sugli asset rifugio in attesa di sapere quali provvedimenti metterà tra
poco in campo la Bce per contrastare gli effetti economici del virus.
    ** Intorno alle 12,45 italiane, su piattaforma TradeWeb, il differenziale di
rendimento Italia-Germania sul tratto decennale segna 210 punti base, dopo un
massimo a 216, dai 194 punti base della chiusura di ieri.
    ** Analogamente, il rendimento a 10 anni si porta a 1,31%, dopo un picco a
1,38%, da 1,18% del finale di ieri. 
    ** Con più di 12.000 contagi e oltre 800 morti, l'Italia è al momento il
paese europeo maggiormente colpito dal Covid-19. Il governo, oltre a varare
misure ulteriormente restrittive da oggi con la chiusura di bar, ristoranti e
servizi non essenziali, ha stanziato risorse per 25 miliardi di euro nel
tentativo di fronteggiare le pesanti ricadute economiche.
    ** Intanto Trump ha bloccato i voli in Usa dall'Europa,
spingendo ulteriormente gli acquisti su investimenti considerati sicuri come il
Bund, il cui rendimento è sceso intorno a quota -0,8%.  
    ** In questo quadro, gli occhi sono tutti puntati alle decisioni che la Bce
annuncerà alle 13,45 con attese di un taglio dei tassi di 10 pb e di un
probabile corposo rafforzamento del Qe. Il mercato sconta tre riduzioni da parte
dell'istituto con sede a Francoforte entro ottobre. Dopo Fed e Bank
of Canada, ieri la banca centrale britannica ha abbassato a sorpresa i tassi di
mezzo punto portandoli allo 0,25%, mentre si discute tra gli analisti sulla
reale efficacia di questo tipo di misure monetarie.
    ** "Il meeting della Bce è di importanza fondamentale, ma è molto difficile
prevedere che tipo di allentamento metterà in atto", commenta Ross Hutchison,
rate fund manager per Aberdeen Standard Investments. "Un taglio dei tassi è
plausibile... ma non lo ritengo come un'opzione che avrebbe molta presa".
    ** Intesa San Paolo in una nota ai clienti afferma che una riduzione dei
saggi sarebbe percepita come "irrilevante oltre che impopolare", cosi' come "un
allentamento del programma TLTRO III, sebbene potenzialmente utile, non avrebbe
grande impatto psicologico".     
    ** Secondo gli analisti il collasso su minimi record delle aspettative
sull'inflazione -- scese oggi a 0,88% esacerbate anche dal crollo dei prezzi del
greggio -- aumentano piuttosto le pressioni sulla Bce per rafforzare il
programma di acquisti mensile, attualmente a 20 miliardi di euro. "La misura
avrebbe il merito di contrastare direttamente il peggioramento delle condizioni
di accesso al mercato di emittenti sovrani e imprese" continua la nota di
Intesa, secondo cui l'aumento del volume mensile degli acquisti netti "dovrebbe
essere almeno di 20 miliardi per essere notato" ed essere accompagnato da un
allentamento dei criteri di ammissibilità dei titoli.
    ** "Di provvedimenti di questo tipo dovrebbe beneficiare soprattutto
l'Italia, ma con l'incertezza legata al Coronavirus fare previsioni
sull'andamento del mercato è molto difficile, la volatilità resta alle stelle",
osserva un operatore. Secondo una nota di Chiara Cremonesi, strategist di
UniCredit, visto il recente livello di rischio, un fair value per lo spread è di
225 punti base in questo momento.
    ** Intanto stamani si sono svolte regolarmente le aste a medio lungo, con
importo massimo assegnato per 7 miliardi e rendimenti in salita sprattutto sulle
scadenze più brevi.  
    ** "Dal 24 febbraio, quando la pressione sul Btp ha cominciato a montare, ad
essere maggiormente colpite sono state le scadenze a 3 e 5 anni. Riteniamo che
ciò si debba, in buona parte, al fatto che il mercato creda che lo shock dovuto
al coronavirus porterà ad un deterioramento dei fondamentali italiani nel breve
termine", aggiunge Cremonesi.

 ore 12:45                RIC                PREZZO     VAR.       REND.%
 FUTURES BUND MAR.                           177.27     0.50       
 FUTURES BTP MAR.                            143.52     -1.40      
 BTP 2 ANNI (DIC 21)                         103.05     -0.33      0.398
 BTP 10 ANNI (APR 30)                        100.38     -1.16      1.313
 BTP 30 ANNI (SET 49)                        136.85     -2.22      2.165
                                                                   
 SPREAD (PB)              RIC                ODIERNA    PRECED.    
 TREASURY/BUND 10 ANNI                       149.60     160.40     
 BTP/BUND 2 ANNI                             141.80     118.80     
 BTP/BUND 10 ANNI                            210.40     193.30     
 valore                   minimo             179.70                
 valore                   massimo            216.40                
 BTP/BUND 30 ANNI                            263.50     251.60     
 BTP 10/2 ANNI                               98.50      99.80      
 BTP 30/10 ANNI                              87.30      91.20      
 

 (Valentina Consiglio, in redazione a Milano Alessia Pé)
  
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below