March 6, 2020 / 10:07 AM / 4 months ago

Btp, nuovo forte sell-off su timori coronavirus, spread a massimo da fine agosto

    MILANO, 6 marzo (Reuters) - Nuova seduta in profondo rosso per il secondario
italiano che risente pesantemente del clima di avversione al rischio sui
crescenti timori a livello globale per la diffusione e gli impatti del
coronavirus.
    ** La carta italiana è tra le più colpite dall'ondata di vendite che
penalizza tutta la zona euro a eccezione dei 'core', considerati beni rifugio in
tempi di elevata turbolenza sui mercati.
    ** Mentre ieri il governo ha varato il decreto con le misure contro il virus
e a sostegno dell'economia per 7,5 miliardi -- contro i 3,6 inizialmente
previsti -- non si arginano i casi di contagio. 
    ** A detta di un operatore sull'Italia pesa particolarmente la forte
riduzione della crescita, con l'eventualità di una recessione, mentre gli
investitori che si ricoprono in vista delle notizie che potrebbero giungere nel
weekend. 
    ** In aggiunta agli oltre 3.800 casi totali in Italia -- con quasi 150 morti
rispetto a 107 del giorno prima -- l'epidemia si sta diffondendo anche negli
Stati uniti. 
    ** In una seduta in cui spicca ancora una volta l'elevata volatilità, il
premio di rendimento tra Italia e Germania ha visto un picco intraday a 193
punti base, massimo da fine agosto, con il tasso del 10 anni balzato fino a
1,19%, massimo da fine gennaio. Nuovo record negativo per il rendimento del
decennale tedesco, spintosi fino a -0,708%, e del Treasury con analoga scadenza
inabissatosi sotto la soglia di 0,8%. Da segnalare il tasso del Btp a due anni,
passato in positivo, e la forte flessione del 30 anni che cede quasi 2 figure e
mezzo.
    ** A determinare il forte calo della curva Usa le crescenti aspettative che
Federal Reserve possa nuovamente intervenire a breve sui tassi dopo il taglio di
emergenza di 50 punti base di martedì.
    ** E in questo senso vanno le attese dei mercati anche per quanto riguarda
le altre banche centrali mondiali, in testa la Bce che giovedì prossimo terrà il
proprio meeting. I mercati monetari danno pressoché per certo un taglio di 10 
punti base dei tassi con l'attenzione, secondo l'operatore, concentrata sulle
parole della presidente Christine Lagarde su come intenda muoversi l'istituto
centrale.
    ** In giornata inoltre si concretizzerà il 'roll' del futures italiano.
    
 11:00                                                             
 INDICE                   RIC                PREZZO     VAR.       REND.%
 FUTURES BUND MAR.                           179,44     0,85       
 FUTURES BTP MAR.                            145,22     -1,10      
 BTP 2 ANNI (DIC 21)                         103,632    -0,205     0,091
 BTP 10 ANNI (APR 30)                        101,680    -1,046     1,176
 BTP 30 ANNI (SET 49)                        137,669    -2,339     2,131
                                                                   
 SPREAD (PB)              RIC                ODIERNA    PRECED.    
 TREASURY/BUND 10 ANNI                       149,0      162,4      
 BTP/BUND 2 ANNI                             98,6       85,7       
 BTP/BUND 10 ANNI                            190,8      174,8      
 valore                   minimo             160,40                
 valore                   massimo            178,2                 
 BTP/BUND 30 ANNI                            241,7      224,9      
 BTP 10/2 ANNI                               108,5      107,6      
 BTP 30/10 ANNI                              95,5       97,8       
 
    (Sara Rossi, in Redazione a Milano Alessia Pe)
     
    
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below