March 5, 2020 / 8:45 AM / 24 days ago

Banche europee alle prese con coronavirus: state calmi e lavorate a casa

5 marzo (Reuters) - Le banche internazionali e le piccole società d’investimento in Europa stanno invitando il personale a lavorare da casa e ridurre i viaggi, mentre l’industria finanziaria si prepara ad affrontare i disagi causati dall’epidemia di coronavirus in rapida diffusione.

Per molte aziende si tratta di un esperimento mai testato prima, con il lavoro da casa su larga scala, mentre molti uffici in Asia hanno iniziato a rendere standard questa pratica lavorativa nel tentativo di frenare la diffusione del virus. I segnali indicano che l’industria europea si adatterà di conseguenza.

In Italia, il paese europeo con il maggior numero di casi di coronavirus, UniCredit ha consentito a buona parte del suo staff di lavorare da casa, con meno di un terzo dei suoi dipendenti al lavoro in questo momento negli uffici centrali di Milano, secondo una fonte vicina alla situazione.

Le banche svizzere Credit Suisse e UBS, così come altre banche globali, hanno imposto a loro volta limitazioni sui viaggi internazionali per evitare la diffusione del virus, secondo quanto riferito a Reuters da fonti a conoscenza della situazione.

Le banche francesi Natixis e Societe Generale e la spagnola BBVA hanno annunciato che impediranno al loro staff di andare in zone ad alto rischio, limitando comunque i viaggi anche altrove.

Anche se la maggior parte dei casi di coronavirus sono stati rilevati in Cina, il virus si sta diffondendo su scala globale, con casi confermati in 80 paesi finora. La Corea del Sud e l’Iran sono stati colpiti duramente e il numero di casi in Europa è in costante aumento.

L’Italia ha riportato finora 107 decessi legati al coronavirus e oltre 3.000 casi confermati dall’inizio dell’epidemia nel paese 13 giorni fa.

Una portavoce della Banca Centrale Europea ha detto che l’istituto centrale sta monitorando gli sviluppi e che è in stretto contatto con le banche sotto la sua supervisione in merito ai loro piani di continuità operativa.

Le authority finanziarie tedesche e britanniche, intanto, hanno affermato che stanno controllando attentamente il livello di preparazione delle banche e di altre istituzioni.

Secondo proiezioni governative fino a un quinto del totale della forza lavoro nel Regno Unito potrebbe assentarsi all’apice dell’epidemia.

I Lloyd’s, che rappresentano il più grande mercato assicurativo in Europa, hanno “protocolli di trading d’emergenza” per garantire la continuità operativa nel caso in cui fosse limitato l’accesso alla torre nella City a Londra, anche incoraggiando le operazioni elettroniche al posto delle tipiche pratiche faccia a faccia adottate dai broker.

Nel 2018 i servizi finanziari rappresentavano circa il 7% dell’intero output economico del Regno Unito, metà del quale generato a Londra.

PRENDETE LA BICICLETTA

Natixis ha detto che il suo staff del trading a Hong Kong è già preparato per lavorare da casa e che adotterà a breve le stesse misure per il suo personale in Francia.

Aziende minori hanno implementato loro personali misure.

“Abbiamo detto ai nostri impiegati di spostarsi fuori dall’ora di punta o di prendere un taxi ... o di venire in bicicletta”, ha detto James Walker, managing partner presso l’hedge fund di Londra, Solaise Capital Management.

“Il prossimo passo sarà permettere a tutti di lavorare da casa se (l’epidemia) peggiora considerevolmente”, ha detto Walker, a capo di uno staff di 11 impiegati ora gestiti in turni a rotazione, per evitare che l’intero team si ammali nello stesso momento.

Resta ancora da vedere se queste misure temporanee porteranno a un cambiamento a lungo termine nelle abitudini lavorative di un settore noto per lunghe ore spese in ufficio.

“Tutti nei nostri uffici in Asia hanno adottato la pratica della rotazione a casa e i mercati non funzionano male”, ha detto Mike Kelly di Pinebridge Investments. “Alla fine dei conti, molte persone impareranno come lavorare da casa”.

Altri erano più pessimisti.

“In circostanze estreme, come i divieti dell’uso del trasporto pubblico o la decisione di chiudere gli uffici imposta dalle autorità, faremo davvero fatica a mantenere la nostra operatività”, ha detto un trader obbligazionario di una banca italiana.

“Se questo è lo scenario, bene, sparirà il mercato stesso”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below