March 4, 2020 / 2:34 PM / a month ago

Ilva, firmato accordo Arcelor-governo, sindacati critici

MILANO, 4 marzo (Reuters) - ArcelorMittal e i commissari governativi dell’Ilva in amministrazione straordinaria hanno firmato oggi in uno studio legale nel centro di Milano l’accordo per la modifica del contratto di affitto delle attività siderurgiche del gruppo già di proprietà della famiglia Riva.

“Abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare, non è questo il momento di fare ulteriori commenti”, ha detto ai giornalisti, uscendo dallo studio in cui aveva appena siglato l’accordo, Alessandro Danovi, commissario straordinario Ilva. “Molto lavoro è stato fatto e ce n’è molto da fare”.

La presidente e AD di ArcelorMittal Italia Lucia Morselli non ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti presenti.

Poco dopo la firma, tutti i sindacati confederali, in una nota congiunta, hanno espresso perplessità sull’intesa raggiunta.

“Il negoziato avvenuto da novembre 2019 non ha visto alcun coinvolgimento delle organizzazioni sindacali”, dice la nota. “Alla luce dei contenuti appresi, riteniamo assolutamente non chiara la strategia del Governo in merito al risanamento ambientale, alle prospettive industriali e occupazionali del Gruppo”.

Cgil, Cisl Uil e le rispettive organizzazioni metalmeccaniche denunciano “una totale incognita sulla volontà dei soggetti investitori, a partire da ArcelorMittal, riguardo il loro impegno finanziario nella nuova compagine societaria che costituirà la nuova AMInvestco”.

“Nello specifico - precisa il comunicato - ci sembra di totale indeterminazione: il periodo di tempo senza una governance chiara; il ruolo delle banche e dell’investitore pubblico; il mix produttivo tra ciclo integrale e forni elettrici; il ruolo conseguente delle due società; la possibilità con questo piano di occupare i 10.700 lavoratori più i 1.800 in amministrazione straordinaria e i lavoratori delle aziende di appalto, che l’accordo del 6 settembre 2018 assicurava”.

“Inoltre il pre-accordo prevede un aumento dei lavoratori in Cassa Integrazione e il vincolo dell’accordo sindacale entro il 30 maggio senza una nostra preventiva condivisione del piano e degli strumenti adottati”.

Ieri i legali delle due controparti avevano detto a Reuters che, una volta siglato l’accordo, avrebbero inviato al Tribunale di Milano una richiesta di estinzione delle due cause civili nate dalle controversie fra il governo e il maggior produttore mondiale di acciai sull’ex Ilva.

Via redazione Milano, Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below