March 2, 2020 / 3:43 PM / 4 months ago

Governo chiederà a Camere ok ad alzare deficit/pil 2020 a 2,4% - fonti

ROMA, 2 marzo (Reuters) - Il governo chiederà al Parlamento l’autorizzazione ad alzare il rapporto deficit/pil del 2020 al 2,4%, secondo fonti governative.

L’ultimo obiettivo ufficiale risale a settembre e indica un indebitamento al 2,2%, basato però su una stima di crescita dello 0,6%, ritenuta ormai irrealistica a causa dell’effetto negativo sull’economia del coronavirus.

Il governo ha annunciato per questa settimana il varo di misure espansive del valore di circa 3,6 miliardi di euro.

Nella relazione alle Camere in cui rivede gli obiettivi, il ministero dell’Economia si limiterà a ritoccare di 0,2 punti di pil il vecchio target di 2,2%, senza tener conto del potenziale effetto di trascinamento su quest’anno del 2019, chiuso con un indebitamento all’1,6%, molto sotto le attese.

Il governo si riserva tuttavia di rivedere nuovamente il target di deficit in aprile, con il varo del Documento di economia e finanza (Def), in cui sarà aggiornato l’intero quadro macroeconomico e di finanza pubblica, spiegano le fonti.

Il Tesoro non ha commentato. (Giuseppe Fonte, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below