December 27, 2019 / 9:41 AM / 5 months ago

Italia, spread aumentato per tensioni politiche interne - bollettino Bce

MILANO, 27 dicembre (Reuters) - Dopo settembre, il differenziale sui titoli italiani è aumentato in modo significativo soprattutto per via delle tensioni politiche interne.

Lo si legge nell’ultimo bollettino economico Bce diffuso in mattinata, relativo agli ultimi tre mesi dell’anno.

“Il differenziale sulle obbligazioni sovrane italiane a dieci anni si è ampliato in maniera significativa, di 27 punti base, arrivando a 1,43 punti percentuali, principalmente di riflesso all’intensificarsi di tensioni politiche interne che, in quanto tali, non hanno avuto effetti di propagazione su altri Paesi”, si legge nel documento.

Bce inoltre cita l’Italia — assieme a Belgio, Spagna, Francia, Portogallo, Slovenia, Slovacchia e Finlandia — tra gli otto Paesi in cui, secondo le previsioni della Commissione, gli aggiustamenti strutturali si discosteranno in maniera significativa dai requisiti del patto di Stabilità e crescita.

Tra questi otto, Belgio, Spagna, Francia e Italia, “continuano a registrare livelli di debito molto elevati per i quali non è stato ancora avviato un costante percorso di riduzione”, sottolinea l’istituto di Francoforte. (Sara Rossi, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below