December 10, 2019 / 1:10 PM / 6 months ago

PUNTO 1-Italia, produzione industria cala ancora a ottobre, crescono segnali stagnazione

 (Riscrive con commenti, dettagli, cambia titolo)
    di Antonella Cinelli
    ROMA, 10 dicembre (Reuters) - Prosegue il calo della
produzione industriale italiana, a conferma di una sostanziale
stagnazione che secondo gli analisti è destinata a prolungarsi
con possibili ripercussioni sul Pil.
    Secondo i dati diffusi stamani da Istat, poco sotto le
attese degli analisti sentiti da Reuters, a ottobre la
produzione è scesa dello 0,3% su mese dal -0,4% di settembre, e
del 2,4% su anno -- il calo più ampio da dicembre -- dal
precedente -2,2%. Si tratta rispettivamente del secondo e
dell'ottavo calo consecutivi.
    Per Prometeia "si sono rafforzati i segnali di stagnazione
dell'attività industriale, che dovrebbe proseguire anche nel
primo trimestre 2020".
    L'istituto di ricerca si aspetta un incremento su mese dello
0,3% a novembre, una contrazione di ugual misura a dicembre e un
+0,1% a gennaio.             
    Gli analisti di Citi si attendono un ulteriore calo della
produzione nel quarto trimestre dopo il -0,5% congiunturale
registrato nel periodo luglio-settembre, "che continuerà a
pesare sulla crescita complessiva del Pil", scrivono nel loro
commento giornaliero.
    Nel confronto con il livello massimo pre-crisi dell'aprile
2008, evidenzia il Centro Studi Promotor, "il calo è di ben il
20,9%", e il rischio è che il rallentamento dell'industria si
estenda al settore dei servizi.
    Il governo punta a chiudere il 2019 con una crescita dello
0,1%, anche se, ha detto di recente il ministro dell'Economia
Roberto Gualtieri, l'Italia può comunque raggiungere un +0,2%.
    La scorsa settimana Istat ha rivisto al ribasso la stima del
Pil 2019, a +0,2% da +0,3% stimato a maggio.
    In base ai dati dell'istituto, l'unico settore industriale
ancora in crescita a ottobre sia su base mensile che su base
annua è quello dei beni di consumo, trainati dalla sola
componente dei beni non durevoli.
    Il report di Citi sottolinea tuttavia che la produzione
italiana "ha tenuto relativamente meglio" di quella tedesca, a
cui è di solito correlata molto strettamente, che nel mese in
esame ha segnato -6,3% su anno.

 (In Redazione a Roma Stefano Bernabei)
  
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below