November 29, 2019 / 6:01 PM / 11 days ago

Banche Ue, per Eba progressi su bilanci ma cupe prospettive su redditività

LONDRA/MILANO, 29 novembre (Reuters) - Il livello di patrimonializzazione delle banche Ue è rimasto stabile a fine giugno a fronte di un calo del peso dei crediti deteriorati.

E’ quanto emerge nel report annuale dell’Eba sui rischi e le vulnerabilità del settore bancario Ue che accompagna la pubblicazione dell’esercizio di trasparenza del 2019 che ha coinvolto 131 banche dell’Unione.

Secondo l’Autorità bancaria europea i dati confermano i progressi compiuti dalle banche nel sostenere i propri bilanci ma allo stesso tempo sottolineano le “cupe” prospettive del settore sul fronte della redditività.

Dall’indagine è emerso che a fine giugno il CET1 fully loaded delle banche analizzate è in media pari al 14,4%, sostanzialmente sugli stessi livelli dell’anno precedente quando il ratio che misura la solidità finanziaria di un istituto era del 14,3%.

La percentuale dei crediti problematici sul portafoglio impieghi, ovvero l’Npl ratio, è scesa in media al 3% dal 3,6% dell’anno precedente, mentre il Roe è peggiorato al 7% dal 7,2%, ancora al di sotto del costo medio del capitale, ha rilevato l’Eba.

“Non c’è quasi nessun chiaro catalizzatore per un miglioramento della redditività delle banche in prospettiva”, dice l’Eba.

“La bassa redditività limita la capacità delle banche di generare capitale in modo organico, di finanziare la crescita degli impieghi e di pagare i dividendi”, aggiunge.

Andrea Mandalà; in redazione a Milano Sabina Suzzi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below