November 20, 2019 / 3:01 PM / 24 days ago

Continental taglierà 5.040 posti lavoro su calo domanda motori a combustione

FRANCOFORTE, 20 novembre (Reuters) - Il gruppo tedesco di componenti auto Continental ha annunciato che ridimensionerà le attività di produzione di motori in un contesto in cui norme più severe sulle emissioni minacciano la domanda di componenti per motori a combustione, con la conseguente perdita di circa 5.040 posti di lavoro entro il 2028.

La società, che conta oltre 240.000 dipendenti in tutto il mondo, ha sofferto il rallentamento globale della domanda di autovetture e il passaggio da veicoli a benzina e diesel a quelli alimentati a batteria.

Continental ha comunicato che circa 520 posti di lavoro andranno persi quando nel 2024 verrà chiuso il sito di Roding, in Germania, che produce componenti idraulici per motori a benzina e diesel.

Anche a Pisa, in Italia, 750 posti di lavoro sono sotto minaccia perché la produzione di componenti per motori a benzina terminerà entro il 2028.

In Germania sono a rischio anche altri 850 posti di lavoro a Limbach-Oberfrohna, una volta che sarà terminata la produzione di componenti ad iniezione diesel nel 2028, e ulteriori 2.200 a Babenhausen.

Altri 720 posti di lavoro si perderanno a Newport News, negli Stati Uniti, dove la produzione di componenti idraulici per i motori a benzina cesserà nel 2024.

Continental ha annunciato anche che avvierà colloqui con i rappresentanti dei lavoratori nel suo sito di Rubi, in Spagna, dove produce sistemi analogici e lavorano circa 760 persone.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below