November 1, 2019 / 7:58 AM / a month ago

BORSA TOKYO-Chiude in calo su timori accordo Cina-Usa, yen forte, vola Nintendo

TOKYO, 1 novembre (Reuters) - La borsa di Tokyo chiude in territorio negativo su nuovi timori sulle prospettive di un accordo commerciale tra Cina e Usa che spingono al rialzo lo yen contro il dollaro, a danno degli esportatori e di altri titoli ciclici.

L’indice Nikkei chiude in ribasso dello 0,3% a 22.850,77, dopo aver toccato quota 22.705,60 punti, minimo dal 24 ottobre.

L’indice termina la settimana in rialzo dello 0,2%, segnando la quarta ottava positiva di fila. Il più ampio indice Topix chiude poco mosso a 1.666,50.

Funzionari cinesi dubitano sia possibile siglare un esaustivo accordo commerciale a lungo termine con Washington e con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, secondo quanto riportato ieri da Bloomberg, citando fonti anonime.

Si tratta dell’ultimo ostacolo sulla via per un accordo commerciale tra Cina e Usa, in contrasto con le dichiarazioni di Trump, secondo il quale i due Paesi annunceranno presto una nuova sede per siglare la “Fase Uno” dell’accordo, dopo che il Cile ha annullato il vertice Apec in programma a metà novembre che avrebbe dovuto fare da sfondo alla firma.

Il dollaro ha toccato i minimi di tre settimane di 107,92 yen.

Il produttore di attrezzature ottiche OLYMPUS cede il 2,8%, mentre il produttore di robot FANUC perde l’1,9% e TOSHIBA l’1,8%.

KEYENCE, specializzato in attrezzature per l’automazione, chiude in rialzo dell’8,2% ai massimi storici, diventando la quarta azienda dell’indice Nikkei per capitalizzazione di mercato, superando SONY e SOFTBANK GROUP.

Keyence ha annunciato a sorpresa un’operazione di frazionamento azionario oltre alla previsione di dividendi annuali insieme ai risultati trimestrali di aprile-settembre a mercati chiusi.

NINTENDO guadagna il 7,5% salendo in cima all’indice Topix, dopo avendo annunciato un utile operativo tra luglio e settembre più che raddoppiato rispetto a un anno prima, battendo le aspettative degli analisti grazie alla forte domanda per la sua console Switch.

MURATA MANUFACTURING guadagna il 3,2% dopo aver migliorato la propria stima sull’utile operativo annuale, grazie a un equilibrio più favorevole tra prodotti di fascia alta e riduzione dei costi.

SUMITOMO perde il 5,6%, avendo ridotto la propria stima su utili dell’intero anno e dividendi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below