July 29, 2019 / 5:50 AM / 4 months ago

Mps, giudice respinge richiesta archiviazione Viola e Profumo su gestione Npl

MILANO, 29 luglio (Reuters) - Il Gip di Milano Guido Salvini ha rigettato la richiesta di archiviazione avanzata dalla procura di Milano nei confronti dell’ex presidente di Mps Alessandro Profumo, dell’ex AD Fabrizio Viola e dell’ex presidente del collegio sindacale Paolo Salvadori, indagati per falso in bilancio in merito alla gestione dei crediti deteriorati (Npl) della banca senese dal 2012 al 2015.

Lo si evince dal provvedimento emesso lo scorso 25 luglio, e letto da Reuters, con cui il giudice rinvia il fascicolo in procura per altri nove mesi di ulteriori indagini nei confronti dei tre ex manager, mentre invece conferma l’archiviazione per la banca, indagata come persona giuridica per la legge 231.

I legali dei tre indagati non hanno risposto a una richiesta di commento inviata da Reuters per email.

L’ipotesi di reato al centro del fascicolo di inchiesta era che i vertici della banca non avessero contabilizzato correttamente i crediti erogati da Mps, rendendo così non corrispondenti alla realtà i documenti informativi agli azionisti per l’aumento di capitale.

Secondo i consulenti della procura generale, il management insediatosi nel 2012 avrebbe messo mano a una profonda revisione delle direzioni crediti e delle procedure interne, presentando all’esterno in modo corretto il rischio di credito.

I piccoli azionisti della banca, a maggio dello scorso anno, avevano però presentato formale opposizione alla richiesta di archiviazione avanzata dai pm.

Il giudice nel suo provvedimento scrive che “la richiesta di archiviazione presentata dalla Procura non offre una risposta soddisfacente in quanto si limita a riportare nella motivazione le dichiarazioni soprattutto di alcuni funzionari della Banca d’Italia senza ricostruire in modo organico la complessa vicenda dell’esposizione dei crediti deteriorati”.

E cita una consulenza secondo cui “se tutte le rettifiche a partire dal 2015 fossero state correttamente apportate il patrimonio civilistico di Monte dei Paschi si sarebbe ridotto quasi a zero e la Banca avrebbe avuto serie difficoltà a continuare ad operare”.

Il giudice chiede alla procura di verificare “se la valutazione dei crediti iscritti a bilancio e nelle relazioni semestrali, e le corrispettive rettifiche, fossero corretti da un punto di vista contabile e giuridico, con specifico riferimento ai non performing loans”.

Richiede inoltre di “stabilire di l’eventuale valore contabile corretto dei non performing loans negli anni di riferimento 2012-2015 che avrebbero dovuto essere iscritti nei documenti contabili; verificare quale impatto economico e finanziario sui documenti contabili avrebbe avuto l’eventuale corretta rettifica individuata dalle consulenze mediante l’iscrizione corretta a bilancio di rilevanti porzioni di crediti deteriorati”.

Infine il giudice chiede ai pm di verificare il patrimonio netto della Banca negli anni interessati all’esito delle eventuali rettifiche sui crediti deteriorati e con riferimento agli indicatori e alla normativa del Comitato di Basilea, “al fine di comprendere se l’attività bancaria portata avanti da Monte Paschi, nonché gli aumenti di capitale operati sul mercato proprio in quegli anni, e la doverosa corretta informazione al pubblico da parte dell’Istituto fossero coerenti e veritieri con l’effettiva situazione patrimoniale della Banca e se l’informazione veicolata al pubblico fosse coerente con quanto rilevato dagli elaborati citati”.

(Emilio Parodi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below