July 11, 2019 / 11:09 AM / 5 months ago

GREGGIO a massimi sei settimane su rischio uragano in Messico, tensioni Iran

LONDRA, 11 luglio (Reuters) - I prezzi del greggio sono ai massimi da sei settimane dopo l’evacuazione delle piattaforme petrolifere nel Golfo del Messico in vista dell’uragano e l’incidente della petroliera britannica in Medio Oriente ad accrescere le tensioni nella regione.

** Intorno alle 12,20, i futures sul Brent guadagnano 40 centesimi a 67,41 dollari il barile, dopo aver toccato nella stessa sessione il record di 67,65 dollari al 30 di maggio e aver archiviato la seduta di ieri in rialzo del 4,4%.

** I futures sul greggio americano avanzano di 33 a 60,76 dollari il barile, dopo aver scambiato ad un massimo di 60,94 dollari il barile al 23 di maggio nella stessa sessione.

** Dopo aver avvisato la Gran Bretagna delle “conseguenze” che avrebbe dovuto affrontare per il sequestro di una petroliera iraniana, Teheran ha tentato di bloccare una petroliera britannica nell’area dello stretto di Hormuz, ma è stata bloccata dalla Royal Navy.

** Intanto, nel Golfo del Messico è allerta uragano. “Non c’è nulla come un inizio anticipato della stagione delle piogge per sostenere il prezzo del greggio”, ha detto Stephen Innes, managing partner di Vanguard Markets a Bangkok.

** Secondo l’EIA la produzione Usa è in ripresa dopo un calo temporaneo dai livelli record.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below