March 13, 2019 / 4:06 PM / in 4 months

Corte Appello conferma multa AD Petrofac per presunto insider trading su azioni Saipem

ROMA, 13 marzo (Reuters) - La Corte d’Appello di Roma ha confermato la multa inflitta da Consob all’AD Petrofac, Ayman Asfari, per presunto insider trading su azioni Saipem , ha detto oggi un portavoce della società di servizi petroliferi britannica.

Asfari, che è amministratore delegato di Petrofac dal 2002, è accusato di aver realizzato un profitto dall’acquisto di azioni Saipem poco prima che l’AD del tempo, Pietro Franco Tali, si dimettesse per un’inchiesta sulla corruzione.

Tali ha annunciato l’intenzione di lasciare il suo incarico di AD il 5 dicembre 2012, innescando una reazione del titolo.

Nel 2017, la Consob ha comminato ad Asfari una multa da 300.000 euro e sequestrato beni per un valore di circa 385.000 euro.

Il portavoce ha detto che Asfari ricorrerà in Cassazione. “La decisione è una sorpresa totale ed estremamente deludente: l’accusa è completamente priva di fondamento e merito”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below