June 12, 2018 / 9:34 AM / 10 days ago

PUNTO 1 -Germania, calo fiducia investitori tedeschi, pesa anche situazione Italia

(Aggiunge analista, background)

BERLINO, 12 giugno (Reuters) - La fiducia degli investitori tedeschi è scesa al livello più basso in quasi sei anni. È quanto emerge da un’indagine. La ragione è la disputa commerciale con gli Stati Uniti e i dubbi sulla lealtà dell’Italia alla zona euro.

L’indicatore dell’istituto Zew che misura le loro aspettative per i prossimi sei mesi è sceso a giugno di 7,9 punti a -16,1 dal -8,2 registrato a maggio. Si tratta del valore peggiore da settembre 2012 e ha smentito una previsione Reuters che aveva previsto un calo di -14.0.

I leader globali e le istituzioni economiche segnalano che le politiche protezionistiche proposte dal presidente Donald Trump - che includono l’imposizione di dazi su acciaio e alluminio - stanno gettando una lunga ombra sull’economia mondiale.

Ma essendo il maggiore esportatore verso gli Stati Uniti - una relazione commerciale che dà lavoro a più di un milione di tedeschi - Berlino sta cercando in ogni modo di evitare una guerra commerciale con Washington.

“La recente esclation nella guerra commerciale con gli Stati Uniti e le preoccupazioni riguardanti le politiche destabilizzanti per il sistema finanziario del nuovo governo italiano hanno lasciato un’impronta sulle previsioni economiche per la Germania”, ha dichiarato il presidente dello Zew Achim Wambach in un comunicato.

Trump aveva stupito gli alleati americani durante il weekend ritirando la firma dal comunicato congiunto finale del G7 che faceva riferimento alla necessità di garantire “un commercio libero, equo e mutualmente vantaggioso” e all’importanza di combattere il protezionismo.

Il nuovo governo eletto nominato questo mese in Italia è espressione di partiti anti-establishment che hanno promesso di cambiare radicalmente l’Unione europea, anche se il ministro dell’Economia ha dichiarato durante il weekend che il Paese rimarrà nella moneta unica.

L’indagine Zew si è svolta nelle due settimane scorse, il che suggerisce che la maggior parte delle risposte è stata data in un periodo in cui le preoccupazioni per l’Italia erano superiori a quelle legate al commercio.

“A giudicare dalle apparenze, l’indicatore Zew suggerisce che la crescita tedesca rallenterà fortemente e che c’è un significativo rischio di recessione”, commenta Jennifer McKeown di Capital Economics in un comunicato.

“Ma teniamo in considerazione che in passato il legame dell’indicatore con la crescita del Pil si è rivelata molto debole e non ne trarremo conclusioni”.

Un altro indicatore che misura la valutazione degli investitori dello stato attuale dell’economia è calato da 87,4 a 80,6 il mese scorso. La previsione Reuters era un valore di 85,0.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below