May 8, 2018 / 7:34 AM / 2 months ago

Unicredit, nessun impatto sostanziale cashes a ratios patrimoniali

MILANO, 8 maggio (Reuters) - Unicredit, in risposta ai rilievi sollevati dal fondo hedge Caius Capital, precisa che il trattamento regolatorio dei cashes è stato pienamente comunicato al mercato e confermato e rivisto dai regolatori competenti e che l’attuale contributo di questi strumenti alla situazione patrimoniale della banca non ha sostanziale impatto su ratios.

In una nota la banca ha dunque ribadito che il trattamento patrimoniale dei cashes è in linea con l’attuale regolamentazione, aggiungendo che esistono previsioni contrattuali per far fronte a qualsiasi evoluzione della normativa e preservare la posizione patrimoniale anche attraverso la conversione automatica dei cashes in azioni ordinarie.

Secondo l’FT online Caius Capital ha scritto all’Eba mettendo in discussione il CET1 della banca, che non sarebbe corretto in base alle regole Ue a meno che non siano convertiti in titoli ordinari i quasi 3 miliardi di strumenti finanziari complessi emessi nel 2008 (cashes).

Per il testo integrale del comunicato diffuso dalla società, i clienti Reuters possono cliccare su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below