May 4, 2018 / 6:21 AM / 6 months ago

BORSE ASIA/PACIFICO cedono terreno, occhi su occupazione Usa

    
    
 INDICI                        ORE  8,12    VAR %    CHIUS. 2017
 ASIA-PAC.                        560,90    -0,43       569,62
 TOKYO                                               
 HONG KONG                     30.062,85    -0,83    29.919,15
 SINGAPORE                      3.548,94    -0,75     3.402,92
 TAIWAN                        10.529,37     0,14    10.642,86
 SEUL                           2.464,42    -0,92     2.467,49
 SHANGHAI COMP                  3.095,19    -0,18     3.307,17
 SYDNEY                         6.062,90    -0,58     6.065,10
 MUMBAI                        34.973,96    -0,37    34.056,83
    
    4 maggio (Reuters) - Le borse dell'area Asia/Pacifico cedono
terreno nell'ultima seduta della settimana, mentre le prese di
profitto indeboliscono il dollaro e gli operatori guardano ai
dati sull'occupazione negli Stati Uniti per il mese di aprile,
da cui si aspettano 192.000 nuovi posti di lavoro.
    Intanto il biglietto verde ha perso terreno rispetto al
massimo degli ultimi quattro mesi dopo che la Federal Reserve ha
rilanciato le attese sul rialzo dei tassi a giugno.
    Induce alla cautela anche la debole performance di Wall
street, su cui hanno inciso in negativo deludenti risultati
societari.
    L'indice MSCI perde lo 02%. TOKYO è
chiusa per festività.
    I mercati cinesi sono deboli in attesa di novità sulle
relazioni commerciali tra Cina e Stati Uniti. Oggi è in agenda
il secondo round di trattative tra le delegazioni dei due paesi,
guidate dal segretario al Tesoro Usa Steven Mnuchin e il vice
premier cinese Liu He. HONG KONG perde lo 0,8% (in
controtendenza PRADA sale del 5,85%), SHANGHAI
lo 0,25.
    SINGAPORE cede lo 0,8% e staziona sul livello più
basso delle ultime settimane, con DBS che perde quasi
il 2% e United Overseas Bank l'1,4%.
    I titoli finanziari cedono terreno sulla prospettiva che i
tassi resteranno bassi ancora a lungo e pertanto penalizzano
SYDNEY, che perde lo 0,8%. La Banca centrale australiana
ha stimato che l'inflazione di fondo resterà al 2,25% ancora nel
2020. Commonwealth Bank of Australia perde l'1,6% e
Westpac Banking l'1%.
    
     
    Per  una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o
“Panorama Italia”
    Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia     
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below