April 11, 2018 / 10:47 AM / 2 months ago

Gasdotto Tap, nuovi scontri al cantiere, 2 poliziotti feriti, attivista arrestato

BARI, 11 aprile (Reuters) - Nuovi scontri si sono verificati nelle ultime ore vicino al cantiere dove è in costruzione il gasdotto Tap, sulla strada provinciale 145 che collega Lecce a Melendugno, contestato dagli abitanti e dal comitato No Tap.

Secondo quanto referiscono fonti investigative, è stato arrestato uno degli attivisti No Tap, accusato di incendio aggravato e resistenza a pubblico ufficiale per aver incendiato un cassonetto dell’immondizia per impedire il passaggio a polizia e camion della società che sta realizzando l’opera. Due poliziotti sono rimasti feriti.

Ieri sera gli attivisti No Tap hanno contestato duramente anche il governatore pugliese, Michele Emiliano, che era a Lecce per l’inaugurazione di un festival del cinema.

Un gruppo di 50 persone lo ha avvicinato e lo ha contestato, nonostante la Regione Puglia sia contraria all’approdo del gasdotto a Melendugno e spinga per spostarlo a Brindisi.

I vertici del consorzio, di cui Snam detiene il 20%, hanno sempre ribadito che il primo gas di provenienza azera transiterà dal gasdotto per arrivare in Puglia nel 2020.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below