March 28, 2018 / 9:17 AM / 5 months ago

Nigeria, Shell denuncia ex dipendente su vendita giacimento

LONDRA, 28 marzo (Reuters) - Shell ha presentato una denuncia penale alle autorità olandesi a carico di un suo ex dipendente sulla vendita di un giacimento petrolifero nigeriano nel 2011. Lo ha comunicato oggi un portavoce di Shell.

I sospetti a carico della persona sono emersi nell’ambito di una indagine interna di Shell, ma la vicenda non riguarda il processo a carico di Eni e Shell che deve iniziare innanzi al Tribunale di Milano il prossimo 14 maggio sul giacimento nigeriano OPL 245, ha precisato il portavoce.

“Sulla base di quello che sappiamo ora da una indagine interna, sospettiamo che sia stato commesso un reato da un nostro ex dipendente... ai danni di Shell riguardo al processo di vendita dell’Oil Mininig Lease (OML) 42 in Nigeria nel 2011”, ha dichiarato il portavoce in una comunicazione a Reuters.

“Abbiamo presentato una denuncia penale alle autorità olandesi e stiamo valutando altri passi che potremmo compiere”.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below