March 19, 2018 / 2:34 PM / 3 months ago

Italia, con contratti aziendali calo disoccupazione di 3,5 punti - working paper Fmi

ROMA, 19 marzo (Reuters) - Fissare i salari attraverso la contrattazione aziendale piuttosto che nazionale o regionale porterebbe in Italia a un calo della disoccupazione di 3,5 punti percentuali e un miglioramento della competitività nel medio termine.

Lo sostiene un working paper del Fmi “Competitività e riforma della contrattazione salariale in Italia” pubblicato questo mese.

Lasciare ai salari aziendali “il compito di rispondere alle specifiche esigenze [delle imprese] salverebbe posti di lavoro...e ne creerebbe di nuovi”, si legge nel documento.

Con riferimento specifico all’Italia, il modello proposto dallo studio prevede “una riduzione del tasso di disoccupazione di equilibrio dal 10 al 6,5%, con 3,5 punti (oppure 4) di aumento dell’occupazione”.

Il tasso di disoccupazione di equilibrio è quello neutro rispetto alla variazione dell’inflazione.

In Italia, oltre l’80% dei lavoratori è coperto dal contratto collettivo di lavoro, in base al quale viene sostanzialmente fissato il salario.

A fine febbraio, dopo lunghe trattative, Confindustria e sindacati hanno siglato una intesa che conferma la centralità del contratto nazionale di categoria che dovrà individuare il trattamento economico complessivo (Tec) e quello minimo (Tem).

Il trattamento minimo tabellare potrà essere modificato dalle categorie in base all’inflazione al netto dei prezzi dell’energia importati.

Il contratto nazionale dovrà anche incentivare il cosiddetto secondo livello di contrattazione, aziendale o territoriale, che consente una integrazione al salario sulla base della produttività del lavoro e dell’impresa.

Il tasso di disoccupazione italiano è intorno all’11% mentre quello di occupazione è di circa il 58%.

In questo contesto, il paper valuta positivamente l’introduzione di un salario minimo legale, come aveva proposto il Pd in campagna elettorale.

“Il salario minimo dovrebbe essere fissato a un livello adeguato a non disincentivare la partecipazione e idealmente potrebbe essere differenziato da regione a regione in base alla produttività e allo standard di vita”, spiega il documento.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below