March 19, 2018 / 11:34 AM / 5 months ago

PUNTO 2-Italia, 2018 inizia con calo produzione, verso assestamento trend positivo

    * Grafici su economia italiana tmsnrt.rs/2bxVe8n
    * Produzione per raggruppamenti d'industrie             
    * Variazione percentuali per settori             

 (Aggiunge commento)
    di Elvira Pollina e Valentina Consiglio
    MILANO/ROMA, 19 marzo (Reuters) - Il 2018 dell'industria
italiana è iniziato con un brusco calo della produzione, in
buona parte attribuibile, come nel resto della zona euro, alla 
marcata contrazione dell'energia             , per effetto di
temperature più miti della media a gennaio.
    Se il trend di fondo, a detta degli economisti, resta
positivo, l'anno si presenta denso d'incognite, di natura sia
interna che internazionale.
    Le elezioni per il rinnovo del Parlamento non hanno infatti
conferito a nessun partito o coalizione i numeri necessari per
formare un governo, facendo inoltre emergere una crescita
superiore alla previsioni per le forze anti-establishment, il
cui ruolo sarà dunque determinante in questa fase.
    Sul fronte esterno, il rischio principale è legato
all'inversione di rotta della politica commerciale degli Stati
Uniti, che potrebbe innescare un'escalation protezionistica a
livello mondiale, con impatti negativi sul commercio
internazionale e l'export. 
    Venendo ai numeri resi noti stamane da Istat, la produzione
industriale italiana a gennaio ha segnato una contrazione
mensile di 1,9% a fronte di attese per una flessione di 0,7%.
    A rendere il calo più marcato è stata anche la revisione al
rialzo dei dati di novembre e di dicembre, rispettivamente a
+0,9% e +2,1% da +0,2% e +1,6% della precedente lettura. Altra
fonte di distorsione è la revisione della base di riferimento al
2015 da 2010 delle serie precedenti.    
    Il comparto dell'energia ha segnato una flessione mensile di
7% dopo -1,1% di dicembre, risultando il peggiore dei
raggruppamenti, seguito dai beni strumentali (-1,6%), beni
intermedi (-1,0%) mentre i beni di consumo segnano una
variazione nulla. 
    Nella media del trimestre novembre-gennaio, la produzione è
riuscita comunque a segnare un incremento di 1% rispetto ai tre
mesi precedenti, cosa che potrebbe suggerire come il calo di
gennaio sia da imputare a fattori largamente temporanei. 
    Su base annua, a gennaio la produzione ha segnato un
incremento di 4% da +5,4% di dicembre. 
    Secondo Nicola Nobile, economista di Oxford Economics, in
effetti, il dato odierno non è un da interpretare come un
campanello d'allarme. 
    Dello stesso avviso Paolo Mameli, economista di Intesa
Sanpaolo, secondo cui sulla base dei dati recenti sulla fiducia
delle imprese manifatturiere e su ordini e fatturato, la
produzione può tornare ad espandersi già dal mese di febbraio.
    Secondo Mameli, nonostante l'inizio d'anno negativo, il
settore industriale è in grado di continuare a fornire un
apporto positivo alla crescita economica italiana nel primo
trimestre, che dovrebbe accelerare a +0,4% da +0,3% dell'ultima
frazione del 2017. 
    D'altra parte, sottolinea Nobile, "l'impressione è che il
ciclo dell'industria italiana abbia raggiunto il picco alla fine
del 2017 e nei prossimi trimestri si osserverà un po' di
assestamento". 
    L'esito delle elezioni, in particolare, potrebbe pesare
negativamente sugli investimenti, tipicamente la componente più
sensibile alle fasi d'incertezza politica.  
    Dal lato del Pil, cui la produzione industriale contribuisce
per circa un quinto, Nobile si aspetta un'espansione di
0,4%-0,5% nel primo trimestre, "con qualche rischio verso il
basso" dopo il dato odierno.
    Per quanto riguarda la previsione di crescita del Pil 2018,
l'economista di Oxford Economics conferma per il momento una
stima di crescita di 1,5%, in linea a quella segnata l'anno
scorso e alle ultime previsioni ufficiali. Più cauto Mameli, che
conferma un target di crescita del Pil di 1,3% quest'anno.
    
   
    
     
    
    Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana
con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono
digitare nel Search Box di Eikon "Pagina Italia" o "Panorama
Italia" 
    
    Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia 
0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below