February 23, 2018 / 10:24 AM / 9 months ago

Tod's, con progetto Factory si apre a molteplici collezioni e collaborazioni - Della Valle

MILANO, 23 febbraio (Reuters) - Entra nel vivo il progetto Factory di Tod’s, che proporrà nel corso dell’anno più collezioni in collaborazione con vari designer coerentemente con l’idea del suo presidente e AD Diego Della Valle che il tradizionale calendario semestrale della moda sia ormai anacronistico.

“C’è un cambiamento epocale nel nostro mondo” e “chi non sarà dalla parte giusta” rischia di incontrare serie difficoltà, ha premesso Della Valle a margine della sfilata Donna del suo marchio principale per il prossimo autunno/inverno. Ce la farà, allora, “chi non ha perso il senso della qualità e del bello e ci ha messo anche un po’ di spirito di innovazione nel presentare i prodotti”.

Di qui la Tod’s Factory, il cui nome è ispirato al noto studio newyorkese di Andy Warhol, luogo di incontro di tanti artisti negli anni Sessanta.

“È un progetto iniziato 6-7 mesi fa, un work in progress all’interno del nostro ufficio creativo che prevede più collezioni in un anno, più ‘capsule’ in collaborazione con vari designer. Non si può più dare notizie ogni sei mesi. Il modello di business è cambiato, è tutto più rapido”, ha detto Della Valle.

L’idea, in gestazione da tempo, è quella di mantenere forte e chiara l’identità del brand e poi aprirsi a più voci, a più interpretazioni, un percorso imboccato recentemente, a proprio modo, anche da Moncler.

Le ‘capsule’ saranno affidate a creativi affermati, talvolta già “amici di Tod’s”, ma anche a giovani talenti e saranno presentate una alla volta. “Da giugno iniziamo”, ha detto l’AD senza rispondere alla domanda se questa sia stata l’ultima sfilata classica del gruppo.

“Prima c’era un modo di lavorare stagionale, sei mesi su sei mesi. Ora diventiamo aziende che lavorano mese per mese, come degli editor che devono fare 12 copertine all’anno”.

Così si spiega anche il rinnovamento manageriale annunciato nei mesi scorsi che ha portato tra l’altro all’arrivo del nuovo AD Umberto Macchi di Cellere al posto dello storico Stefano Sincini. Un cambiamento “consensuale”, ha commentato Della Valle, che segna “un momento di turnaround generazionale”.

L’imprenditore marchigiano ha infine ribadito che intende mantenere indipendente il suo gruppo.

(Claudia Cristoferi)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below