February 22, 2018 / 12:21 PM / 6 months ago

Inps, 2017 si chiude con calo assunzioni stabili e boom lavoro a chiamata

ROMA, 22 febbraio (Reuters) - Le assunzioni private in Italia nel 2017 sono state complessivamente circa 7 milioni, con un aumento del 18,8% annuo, mentre le cessazioni sono cresciute del 17%.

Lo certifica l’Inps nell’Osservatorio sul precariato.

Il maggior contributo è dato dalle assunzioni a tempo determinato (+27,3%) e dall’apprendistato (+21,7%) mentre sono diminuite quelle a tempo indeterminato, con un calo del 7,8% su anno imputabile soprattutto alle assunzioni a part time, spiega Inps.

Significativo è stato l’incremento dei contratti di somministrazione (+21,5%) e ancora di più quello dei contratti di lavoro a chiamata, che hanno segnato un +120% nel 2017, per la necessità di trovare alternative ai voucher cancellati e sostituiti, solo per le imprese con meno di sei dipendenti, dai contratti di prestazione occasionale.

L’incidenza dei contratti a tempo indeterminato sul totale delle assunzioni è calata al 23,2% mentre nel 2015, quando era in vigore l’esonero contributivo triennale, era pari al 42%.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below