February 12, 2018 / 12:45 PM / 3 months ago

CORRETTO-DoBank, in 2017 salgono margini e utile, scende gbv ma in trim1 rilancio

(In storia andata in rete il 9 febbraio elimina in quarto paragrafo riferimento a valore dividendo unitario)

MILANO, 9 febbraio (Reuters) - DoBank ha archiviato il 2017 con ricavi, margini e utile in crescita, ma con un calo degli asset under management, tendenza che verrà invertita nell’anno in corso.

I ricavi netti, si legge in un comunicato della società guidata da Andrea Mangoni, sono saliti del 3% a 194,9 milioni di euro.

L’ebitda si è attestato a 70,1 milioni (+9%) e l’utile netto a 45 milioni (+11%), ovvero 0,58 euro per azione.

Il cda di doBank proporrà all’assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo pari al 70% dell’utile. Il 30 giugno, in occasione del roadshow dell’ipo, l’AD aveva detto di puntare a distribuire almeno il 65% dell’utile netto.

A fine dicembre doBank aveva in cassa 38,6 milioni e vantava un cet1 ratio del 26,4%% (24% a fine giugno).

Il gross book value degli asset in gestione è pari a 76,7 miliardi, in calo rispetto agli 80,9 miliardo di un anno prima.

Le collection sono ammontate a 1,84 miliardi (+8%).

Nell’agosto scorso, Mangoni aveva detto di attendersi per l’intero 2017 un gross book value di 83-85 miliardi di euro e collection pari a 1,8 miliardi.

DoBank è approdata a Piazza Affari il 14 luglio scorso. Dall’ipo il gruppo ha siglato almeno tre grossi accordi per la gestione di portafogli di crediti in sofferenza, con Mps , con Carim, Carismi e Cassa di Risparmio di Cesena, e con Rev (la gestione di tutti e tre i portafogli partirà nel trimestre in corso).

Secondo quanto si legge sul sito, doBank aveva archiviato il 2016 con ricavi netti pari a 188,414 milioni, un ebitda di 64,307 milioni, un utile netto di 40,394 milioni, asset under management pari a 80,9 miliardi e collection per 1,7 miliardi.

Per l’esercizio in corso, doBank si attende un rilevante incremento di asset under management (gbv), “di cui oltre 11 miliardi di euro nel solo primo trimestre, e un miglioramento della capacità di recupero, che porterà ad una crescita significativa degli incassi”. Entro la prima metà del 2018 verrà presentato un nuovo piano industriale.

Reazione negativa del titolo: attorno alle 13,35, infatti, doBank perde l’1,09%, a 12,69 euro, dopo aver oscillato tra 12,58 e 12,93 euro.

Per leggere il comunicato integrale, i clienti Reuters possono cliccare su

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana, con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon le parole “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below