February 6, 2018 / 6:10 PM / 7 months ago

Tap, Bei approva prestito da 1,5 mld euro per il gasdotto

BRUXELLES, 6 febbraio (Reuters) - La Banca europea per gli investimenti ha oggi approvato il presto da 1,5 miliardi di euro per Tap, parte di un progetto da 40 miliardi di dollari che prevede di portare il gas azero in Europa nell’approdo di Melendugno, in provincia di Lecce.

L’Unione europea sta cercando di ridurre la dipendenza dalla Russia sviluppando il cosidetto “corridoio Sud” del gas che dovrebbe portare circa 16 miliardi di metri cubi della materia prima l’anno in Europa dal 2020.

Il gas arriverà dal giacimento Shah Deniz 2 in Azerbaijan attraverso diversi gasdotti, incluso il Tap, che attraverserà Grecia e Albania per arrivare in Italia.

Il vicepresidente della Bei, Andrew McDowell, ha detto a Reuters che il progetto Tap - di cui Snam detiene il 20% del capitale - aiuterà a bilanciare il declino della produzione di gas in Europa, provvederà a diversificare le fonti di approvvigionamento del gas e a sostituire la produzione di energia da carbone nel centro e nel sudest dell’Europa.

Tap sarà il primo gasdotto di gas non russo a rifornire l’Europa dai tempi di Nedgaz, l’infrastruttura che porta il gas dall’Algeria inaugurata circa un decennio fa.

“Il motivo che ci ha convinto è che non è corretto lasciare gran parte dell’Europa, in particolare l’area centrale e del sudest, alla mercè di un singolo fornitore”, ha detto McDowell.

Il vicepresidente della Bei si augura che l’ok della Bei aiuti a spianare la strada alla ricerca sul mercato di un finanziamento da 4,5 miliardi di euro per realizzare il gasdotto nelle prossime settimane.

La Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Ebrd) deciderà sul prestito a Tap entro l’anno, dice un portavoce. A ottobre scorso aveva approvato un prestito da 500 milioni di dollari per il gasdotto Tanap, il cui primo gas è atteso nel 2018.

Tuttavia, i lavori sul versante italiano del Tap procedono a rilento a causa delle proteste sul sito di Melendugno da parte della popolazione locale contraria all’approdo. Il punto di domanda riguarda se sia necessario fare arrivare altro gas nella Ue nel momento in cui tutti i Paesi stanno puntando sulle rinnovabili. Le campagne portate avanti dai contrari al progetto evidenziano che finanziare un progetto appoggiato dall’Arzebaijan va contro i principi della Bei e della Ebrd. La Bei sottolinea di avere ascoltato i dubbi espressi dalla società civile e ha portato avanti una due diligence sul progetto.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below