February 2, 2018 / 10:22 AM / 10 months ago

PORTAFOGLI-M&G guarda a Btp con compressione spread corporate, opportunità da elezioni

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - Con la compressione degli spread delle obbligazioni societarie nel corso del 2017 anche un gruppo di gestione anglosassone come M&G Investments, che tipicamente investe solo in governativi “core”, non può fare a meno di guardare ai titoli di stato italiani.

Manuel Pozzi, Investment Director di M&G Investments, parla dunque per i Btp di “valore relativo” e di necessità di diversificare sull’Italia.

“Investiamo anche su Btp in valuta, privilegiando le scadenze più lunghe, dal 10 anni in poi, andando a coprire il rischio tasso”, ha detto in un’intervista a Reuters.

“I corporate bond li conosciamo meglio: anche nel caso peggiore di fallimento di un’azienda sappiamo esattamente come recuperare il massimo dell’investimento”, spiega.

A fine dicembre il fondo M&G Optimal Income aveva il 5,9% in bond italiani, di cui 3,6% in Btp e Btp in valuta su scadenze medio-lunghe e lunghe. Nello specifico Opti ha comprato due bond Italy emessi in sterline: in sostanza rispetto ai Btp il rischio emittente è lo stesso, “ma la legislazione a cui fare riferimento in caso di default è differente”, spiega Pozzi.

Il fondo M&G Income Allocation è invece investito per quasi il 7% in Btp a 30 anni. Una posizione costruita a inizio giugno 2015 con un iniziale 2%, che ha poi oscillato tra il 3% e il 4% fino a metà marzo 2017, quando si è passati al 5% e, successivamente, al 7% il 20 giugno 2017.

Conforta l’asset manager il contesto italiano particolarmente benigno, complice il miglioramento dei fondamentali e il supporto della Banca centrale europea.

“Siamo inoltre alla finestra per vedere se la volatilità, che potrebbe aumentare di qui al 4 marzo, possa generare delle occasioni di acquisto”, ha aggiunto Pozzi riferendosi alla data delle elezioni politiche.

Sul fronte dei corporate bond M&G Investments preferisce i finanziari europei: sono infatti meno manipolati dalla Bce (non essendo oggetto degli acquisti in ambito Qe), i fondamentali sono migliorati e c’è maggiore visibilità sul futuro regolamentare. Su quest’ultimo punto Pozzi ritiene improbabile che venga imposto un cambiamento radicale nella contabilizzazione dei titoli di stato in pancia agli istituti di credito “e, comunque, qualsiasi modifica riguarderebbe tutte le banche europee, non solo quelle italiane”.

In Italia M&G investe nei top player bancari e in alcuni titoli investment grade e high yield.

(Maria Pia Quaglia)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below