January 16, 2018 / 6:18 PM / 7 months ago

PUNTO 1-Ferrero rileva attività Usa divisione dolci di Nestlé per 2,8 mld dlr

* Il colosso di Alba diventa numero tre negli Usa

* Operazione sarà finalizzata entro primo trimestre

* Giovanni: “Con acquisizione nuove opportunità di crescita” (Aggiunge dettagli da fonti, background)

LONDRA/MILANO, 16 gennaio (Reuters) - Dopo settimane di indiscrezioni, oggi, l’annuncio: Ferrero ha raggiunto un accordo per rilevare le attività dolciarie di Nestlé negli Stati Uniti per un corrispettivo di 2,8 miliardi di dollari in contanti. Il business oggetto dell’acquisizione da parte del colosso di Alba ha generato nel 2016 ricavi per circa 900 milioni di dollari.

Ferrero comprerà più di 20 marchi Usa, molto noti nel mercato americano, come Butterfinger, BabyRuth, 100Grand, Raisinets, Wonka e i diritti esclusivi del brand Crunch per i dolciumi e per altre categorie negli Usa, come i brand di caramelle SweeTarts, LaffyTaffy d Nerds.

Con questa operazione, si legge nella nota, Ferrero diventerà il terzo maggiore produttore degli Stati Uniti nel settore dolciario dopo Hershey e Mars.

Ferrero rileverà gli impianti manifatturieri della Nestlé negli Stati Uniti a Bloomington, Franklin Park e Itasca (Illinois) e i suoi dipendenti, continuerà ad operare attraverso gli uffici di Glendale, in California, così come nelle altre sedi proprie nell’Illinois e nel New Jersey, spiega il comunicato.

Nel commentare il deal, il presidente esecutivo, Giovanni Ferrero, dice: “Siamo entusiasti di aver acquisito il business dolciario di Nestlé negli Stati Uniti, che porta con sé un portafoglio eccezionale di marchi iconici ricchi di storia e di grande riconoscibilità. Ciò, combinato con l’attuale offerta Ferrero sul mercato americano, incluse le aziende recentemente acquisite Fannie May e Ferrara Candy Company, garantirà una gamma sostanzialmente più ampia, un’offerta più vasta di prodotti di alta qualità per i consumatori di snack al cioccolato, caramelle, dolciumi e prodotti stagionali da ricorrenza, oltre a nuove entusiasmanti opportunità di crescita nel più grande mercato dolciario del mondo”.

La transazione è soggetta alle approvazioni regolamentari che dovrebbero compiersi intorno alla fine del primo trimestre 2018. Consulenti per l’azienda italiana, Credit Suisse Securities, Davis Polk & Wardwell LLP e Lazard.

L’acquisizione annunciata oggi è la sesta dal 2014 e dimostra la volontà di Giovanni di perseguire la strada della crescita per linee esterne, realizzando un cambiamento a 360 gradi rispetto a come gestiva l’azienda il patriarca, da tutti conosciuto come il signor Michele, deceduto nel 2015. Il padre era contrario alle acquisizioni e, se le faceva, era per “eliminare un concorrente dal mercato”, sottolinea una fonte vicina alla società.

Circa sette anni anni fa, a seguito dell’improvvisa morte del fratello Pietro, Giovanni, oggi 53enne, scrittore di romanzi, ha ereditato le redine dell’azienda, famosa in tutto il mondo per la Nutella e i Rocher.

Giovanni ha imposto una svolta, mettendo al centro le acquisizioni, con l’obiettivo di andare oltre il cioccolato. E, secondo indiscrezioni, il colosso dolciario di Alba potrebbe anche approdare in Borsa nei prossimi anni per sostenere la crescita e gli investimenti.

“Giovanni è estremamente focalizzato sulle acquisizioni e sugli Stati Uniti”, osserva la stessa fonte.

Il gruppo di Alba, con vendite globali per 10,3 miliardi di euro, è entrato nel mercato Usa nel 1969 con le mentine Tic Tac e successivamente con la Nutella e le praline Ferrero Rocher. Tuttavia, la penetrazione della Nutella nel mercato americano non ha mai raggiunto livelli particolarmente elevati anche perché il consumo di cioccolato negli Stati Uniti è basso e rappresenta solo il 15% dei ricavi totali del colosso dolciario italiano. Uno scenario destinato, tuttavia, a mutare a seguito dell’acquisizione annunciata oggi che porta con sè una dote di circa 740 milioni di euro di ricavi.

(Giancarlo Navach, Francesca Landini)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below