January 2, 2018 / 5:44 PM / 10 months ago

Mercato auto Italia 2017 tocca quasi 2 milioni vendite

TORINO, 2 gennaio (Reuters) - Il mercato italiano dell’auto manca di pochissino l’obiettivo dei due milioni di immatricolazioni nel 2017 (1.970.497 immatricolazioni, +7,92%) e torna ai livelli antecedenti la lunga crisi, sottolineano diversi esponenti del settore.

“Nell’anno da poco concluso è proseguito il trend di graduale crescita avviato nel 2014 dopo sei anni consecutivi in flessione e i volumi raggiunti hanno superato la simbolica soglia di 1,9 milioni di unità, confermando l’Italia come quarto mercato dell’UE dopo Germania, Regno Unito e Francia”, dice il presidente Anfia, Aurelio Nervo, rimarcando che il dato di dicembre risente anche di giorni lavorativi in meno.

“A dicembre il mercato presenta il secondo segno negativo del 2017, dopo il calo di aprile, dovuto in buona parte agli effetti di calendario, avendo dicembre 2017 contato due giorni lavorativi in meno rispetto a dicembre 2016”.

Se non ci saranno misure a sostegno della sostituzione delle vetture più vecchie in circolazione, Anfia si aspetta un 2018 in linea con il 2017.

Secondo il Centro Studi Promotor nell’ultimo trimestre alcune case “hanno fortemente rallentato la pressione sul mercato esercitata con km zero, sconti e promozioni. Le conseguenze non sono state di rilievo in ottobre, che ha comunque fatto registrare una crescita del 7,1%, e in novembre (+6,9%), ma sono state più accentuate in dicembre che chiude con una modesta contrazione (-3,2%)”.

Le prospettive per l’anno appena iniziato sono comunque positive secondo le reti di vendita. Dall’inchiesta condotta a fine dicembre dal centro studi bolognese emerge che il 29% dei concessionari si attende vendite in crescita, il 58% ipotizza invece stabilità sui buoni livelli del 2017 e solamente il 13% manifesta pessimismo. Secondo il Centro Studi Promotor, le immatricolazioni nel 2018 supereranno quota due milioni per attestarsi a 2.050.000 ed avere poi un ulteriore balzo nel 2019 per portarsi a 2.200.000 unità.

“Il 2017 si è finalmente riallineato al reale potenziale del mercato italiano, anche se con nuove declinazioni nella composizione del mix canali di vendita”, dice il presidente Unrae, Michele Crisci.

“Il 2018 eredita il problema della qualità del nostro parco circolante, molto grande e molto vecchio (età media 10,5 anni) sul quale è necessario che i Decisori locali, subito, e poi il rinnovato esecutivo nazionale agiscano con determinazione per assicurare la raggiungibilità dei target di emissione previsti per il 2020”, dice ancora la nota Unrae

(Gianni Montani)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below