December 14, 2017 / 4:06 PM / 6 months ago

Mediaset, Vivendi non sarà in assemblea, più vicino cambio statuto

* Assemblea a porte chiuse, stampa non ammessa

* Si vota per blindare controllo Fininvest

* Proxy contrari, socio Pievani (1%) deciderà domani

di Giancarlo Navach

MILANO, 14 dicembre (Reuters) - Il grande assente all’assemblea straordinaria Mediaset, convocata domani per il cambio dello statuto, sarà ancora Vivendi, che non dovrebbe presentarsi dando il via libera a una governance blindata per il socio di controllo.

Vivendi, che ha il 28,8% del capitale, ridotto al 9,9% nei diritti di voto a seguito dell’intervento dell’Agcom, dovrebbe infatti snobbare l’appuntamento, secondo quanto riferisce una fonte vicina al colosso dei media transalpino. Se così fosse - anche se va detto che teoricamente c’è tempo fino a domani per presentarsi in assemblea - la mossa sarebbe da interpretare come un segnale distensivo nei confronti del Biscione con cui i francesi sono in causa a seguito della mancata acquisizione della pay tv Premium lo scorso anno. Da alcune settimane i legali di entrambe le parti sono al lavoro per ricucire i rapporti e trovare una soluzione, data più volte per imminente, ma ancora non trovata e che potrebbe arrivare entro l’udienza in Tribunale a Milano il prossimo 19 dicembre. Se si considera l’assenza dei francesi, il capitale sul quale calcolare i due terzi, soglia necessaria per fare passare la delibera in assemblea, si abbassa a poco più del 67,4% massimo, escludendo anche il 3,8% di azioni proprie Mediaset. In questo caso di massiccia presenza dei soci, abbastanza remota però, il quorum per fare passare la delibera si aggirerebbe intorno al 44,9%.

Se, invece, si prende come riferimento l’ultima assemblea di bilancio del 28 giugno scorso, quando il capitale raggiunse il 51,68% con la presenza di 428 azionisti, il quorum si abbasserebbe ulteriormente ben al di sotto della quota di Fininvest.

Pertanto, nell’ipotesi che si presentassero tutti i soci, Fininvest, che ha il 39,53% del capitale, ha bisogno dell’apporto di un altro 5%: sicuramente può contare sull’appoggio di Ennio Doris, amico di lunga data della famiglia Berlusconi, che nell’ultima assemblea di bilancio si presentò con il 2,87% e votò a favore del piano di buy back.

Il socio di controllo ha, inoltre, dato mandato a Gergeson per la raccolta delle deleghe dei piccoli risparmiatori interessati a votare a favore del cambio di statuto e a garantire che le decisioni in Cda siano prese senza il pericolo di bracci di ferro; una mossa che limita di fatto la presenza di Vivendi.

I soci interessati a votare a fianco di Fininvest possono presentare la delega entro le 18 di oggi, previa comunicazione dell’esercizio del diritto di voto entro il 6 dicembre. Chi, invece, non aderisce alla sollecitazione, può partecipare personalmente all’assemblea di domani.

L’unica incognita è rappresentata dai fondi d’investimento che potrebbero votare contro la modifica, così come raccomandato dai proxy adviser Glass Lewis e Iss che ritengono il punto all’ordine del giorno non nell’interesse degli azionisti di minoranza.

Sostanzialmente, le modifiche proposte prevedono il passaggio al sistema a liste bloccate da quello attuale proporzionale. In particolare alle liste di minoranza verrebbero riservati due posti in caso di un Cda con 7-11 membri e tre posti con un consiglio di 12-15 membri rispetto ai 21 consiglieri attuali. Il rinnovo del consiglio è previsto in primavera.

Interpellato al telefono da Reuters, il socio Angelo Pievani del Bottonificio Bap del bergamasco, detentore di una quota di poco inferiore all’1% del capitale Mediaset, non si sbilancia sul voto: “Domani ci sarò in assemblea e deciderò al momento come votare, non lo so ancora”, si è limitato a dire.

Infine, una annotazione curiosa: l’assemblea di domani sarà a porte chiuse. In altri termini, la stampa non è ammessa.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below